Quantcast

Quanto ne sappiamo di matita rossa occhi e labbra?

Il rosso è un colore che racchiude un tocco di sensualità e femminilità, ma non tutte sanno usare la matita di questa tonalità. Scopriamo come usare la matita rossa!

Make-up rosso- foto pixabay.com

Probabilmente le make-up addicted più audaci sanno usare la matita rossa in ogni trucco, ma non è così scontato saper scegliere la matita giusta e usarla al meglio senza creare un effetto vampiro.

Dalle linee grafiche al dot make-up fino al make-up anni ’50, però, la matita rossa è diventata protagonista di look audaci che non passano inosservati.

Si tratta di uno di quei cosmetici ancora troppo sottovalutati dalle appassionate di make-up, ma in realtà nasconde un grande potenziale.

Come usare la matita rossa

Quando si parla di “matita rossa” bisogna distinguere la matita rossa occhi da usare per intensificare lo sguardo e la matita rossa labbra da usare per disegnare il contorno labbra.

La distinzione è d’obbligo, considerando che la matita labbra è a lunga tenuta ma, non essendo stata progetata per un uso oftalmico, potrebbe irritare gli occhi.

Matita rossa occhi

La matita rossa occhi può essere usata per accendere il colore dell’iride e valorizzare lo sguardo con un colore decisamente originale.

È possibile usare la matita rossa occhi come un eyeliner, una classica matita occhi nera lungo la rima superiore (anche da sfumare) o un punto luce sotto l’occhio.

Questa matita occhi è ideale per le make-up addicted con gli occhi verdi, ma si sposa perfettamente anche con gli occhi azzurri.

Chi ha gli occhi nocciola o comunque scuri, invece, dovrebbe optare per un colore tendente al ruggine, al melanzana o al castagna in modo da scongiurare l’effetto vampiro.

A tal proposito sarebbe meglio evitare il tratto rosso nella rima inferiore perché potrebbe evidenziare le eventuali occhiaia.

Matita rossa labbra

Anche le make-up addicted alle prime armi sanno come usare la matita rossa labbra, anche se l’errore è sempre dietro l’angolo.

Il modo più consueto di usarla è quello di tracciare il contorno delle labbra in modo da minimizzare gli eventuali difetti di contorno e forma e quindi applicare il rossetto in modo impeccabile.

Per chi non lo sapesse, però, questa matita labbra è utile anche a colorare le parti che potrebbero non essere coperte dal rossetto o rischiano sbavature, come per esempio gli angoli interni delle labbra.

La regola da tenere a mente è semplice da ricordare: la tonalità della matita labbra deve essere il più simile possibile al colore del rossetto.

In alternativa è possibile usare questa matita labbra da sola a mo’ di rossetto se si vuole un effetto soft oppure come base rossetto per intensificarne il colore. In questo caso è bene scegliere una matita labbra cremosa dal finish preferito (metalizzato, mat o glossy).

In ultimo, ma non per importanza, può essere usata per ricreare l’effetto ombré sulle labbra semplicemente giocando con un contorno più scuro e un interno più chiaro (rigorosamente sfumati tra loro).