Quantcast

Quarta puntata di X-Factor: eliminata Margherita, Luca salvo in extremis

Si è tenuta giovedì 12 novembre la quarta puntata del talent musicale X-Factor, la quale ha registrato l’eliminazione di Margherita e il salvataggio (in extremis) di Luca. Skin perde quindi un’altra fra le sue pedine e ora può concorrere solo con Enrica, che durante la puntata ha incantato il pubblico con un’interpretazione forse un po’ imprecisa, ma decisamente scoppiettante, di Burning Up di Jesse J.

Fotolia_82486827_Subscription_Monthly_M

Buone le performance dei ragazzi di Elio, con Davide Sciortino che si è cimentato in una briosa versione di Things Can Only Get Better di Howard Jones. Fedez non ha sbagliato un colpo, facendo proporre al suo gruppo di punta, gli Urban Strangers, la versione di Numb/Encore dei Linking Park feat Jay Z del 2004, una perla per chi ama il rap mescolato all’hardcore, conquistando decisamente tutto il pubblico dei teen, unendo il tutto alla scelta di far cantare il brano Promises di Nero al raffinato gruppo dei Landlord.

Luca è forse quello che si è giocato la puntata peggiore e che è stato salvato all’ultimo. La sua versione di Always On My Mind dei Pet Shop Boys era davvero interessante, ma purtroppo poco convincente. Luca se l’è giocata con Margherita, che ha proposto una versione di Tainted Love dei Soft Cell che non ha davvero convinto e che l’ha purtroppo fatta bocciare da tutti, portandola all’eliminazione dal talent musicale.