Quantcast

Rave punk per Burberry Uomo e Tisci scompone il trench

Rave party tra le dune del deserto, con modelli dai capelli rasati color platino o arancione e piercing su tutto il viso, per la sfilata della collezione uomo Primavera/Estate 2022 di Burberry, presentata online sulla pagina Instagram del marchio e sul sito della maison diretta dallo stilista italiano Riccardo Tisci. La collezione è stata presentata con la colonna sonora dalla musica elettronica “psichedelica” del gruppo Inglese Shpongle.

La celebre e lussuosa casa di moda di lusso britannica che realizza vestiti, accessori e cosmetici ha anche pubblicato in anteprima una playlist curata esclusivamente dai membri del gruppo, Simon Posford e Raja Ram.

Quel che è chiaro dall’inizio della sfilata dove ci sono anche capi femminili, è che il trench Burberry classico è andato in pensione. Già dalla prima collezione Uomo realizzata da Tisci per Burberry, a gennaio, era evidente che l’impermeabile per antonomasia non sarebbe stato più lo stesso, perché disegnato, tagliato e presentato in modi tutti nuovi. Senza colletto, ma con uno scollo a V che lo fa sembrare un vestito, oppure bordato di frange ai polsi e all’orlo. Stavolta Tisci completa l’operazione iniziata precedente scomponendo del tutto gli elementi del trench.

Gli toglie le maniche e lo trasforma in un gilet, più o meno lungo, beige o rosa confetto. Rileva le tasche a toppa e le mette ai lati della maglietta, svolazzanti, come elementi decorativi. Toglie la mantellina da dietro alle spalle e la gira davanti. Lo zaino si porta davanti come un giubbotto antiproiettile, oppure, sembra la testa di un panda con le orecchie. Già perché Burberry ha annunciato che dal 2040 la sua produzione diventerà sostenibile al 100%. Una promessa alla base della quale vi sono diversi impegni che Burberry realizzerà nel suo viaggio verso il Climate Positive.

Ciò include la riduzione del 46% delle emissioni lungo la sua catena di approvvigionamento estesa entro il 2030 e lo sviluppo di progetti a supporto degli altri nei viaggi del carbonio.