Quantcast

Rimini, turista polacca e una trans peruviana violentate in spiaggia dal branco

Rimini è sotto shock per lo stupro di gruppo subìto da una turista polacca e da una transessuale peruviana in spiaggia a Miramare. La turista polacca era con il compagno in una zona poco illuminata sulla spiaggia del bagno 130 “Chiara” a Miramare di Rimini quando sono stati aggrediti all’improvviso dal branco, composto da 4 uomini. Il ragazzo è stato derubato e colpito al capo diverse volte ed è stato lasciato a terra svenuto. La turista polacca è stata invece trascinata sulla spiaggia ed è stata stuprata dal branco. È successo intorno alle 4 e l’allarme è scattato quando alcuni passanti hanno notato la coppia insanguinata e sotto choc camminare sul lungomare.

Subito dopo aver aggredito la coppia e stuprato la ragazza polacca, il branco sotto l’effetto di alcol e droga ha violentato una transessuale peruviana nei pressi della Statale a Miramare.

La polizia ha acquisito i video delle telecamere di sorveglianza dello stabilimento, che era chiuso al momento dell’aggressione.

Il questore di Rimini, Maurizio Improta, ha dichiarato all’Ansa: “Gli autori dell’aggressione dello stupro erano, spero di non essere smentito dalle indagini, reduci da una notte di sballo con abuso di sostanze alcoliche e stupefacenti. Senza entrare nello specifico dell’attività d’indagine – ha spiegato – l’impegno degli investigatori della Questura dalle prime ore dell’alba, pochi minuti dopo l’allarme, è stato ed è totale, perché una disumana violenza nei confronti dei due giovani che avevano cercato un momento di intimità sulla spiaggia l’ha trasformato in un incubo. Mi auguro ora che un incubo lo diventi per gli autori del gesto. Non posso dire nulla sullo stato delle indagini, per non dare vantaggi agli aggressori”.