Quantcast

Riparte l’Inedito World Tour di Laura Pausini

Dopo due settimane di stop è ripartito l’Inedito World Tour di Laura Pausini. La cantante romagnola aveva deciso di fermare lo spettacolo dopo la tragedia capitata il 4 marzo a Reggio Calabira con il crollo del suo palco che ha causato la morte del tecnico Matteo Armellini. La famiglia dell’operaio aveva chiesto che la Pausini non omaggiasse durante il suo tour la memoria di Matteo ed in effetti c’è stato solo un minuto di silenzio, senza però fare alcun nome. L’Inedito World Tour è ripartito ieri sera da Firenze, tappa che sarà bissata proprio oggi.

Nella voce e negli occhi della Pausini però non c’era quella gioia e quell’allegria che la cantante romagnola ha sempre regalato ai suoi fan. E’ evidente come Laura Pausini si porti dentro ancora questo terribile lutto, non è un caso che si è presentata sul palco con un abito nero, non troppo sfarzoso come la cantate ci aveva abituato ultimamente.

Ci vorrà probabilmente ancora del tempo prima che la Pausini riesca a riappropriarsi di quella luce gioiosa che abbiamo sempre visto nei suoi occhi. L’Inedito World Tour proseguirà il 21 e 22 a Caserta (Pala Maggiò), il 24 e 25 a Genova (105 Stadium), il 27 e 28 a Torino (Pala olimpico), il 30 e 31 e 2 aprile a Treviso (Pala verde). Lo show quindi deve continuare e Laura Pausini ci sta provando in tutti i modi, anche se il velo di tristezza farà semrpe parte di questo suo tour.