Quantcast

Roberto Benigni da Fabio Fazio: politica in primo piano

Roberto Benigni è stato ospite a Che tempo che fa di Fabio Fazio e come al solito l’attore toscano non ha potuto fare a meno di parlare di politica. Arrivato da Fazio per la presentazione del suo nuovo film, To Rome with love, pellicola di Woody Allen di cui Roberto Benigni è uno dei protagonisti, l’attore e comico toscano non è riuscito a non parlare della situazione politica della nostra Italia.

Come suo solito Roberto Benigni ha voluto salutare a modo suo Silvio Berlusconi, dicendo che gli manca tanto, anche se sa che dicendo queste parole non fa il bene della popolazione. La politica è sempre nei pensieri di Roberto Benigni, non è un periodo d’oro per la nostra Italia e di mezzo ci mancava solo lo scandalo della Lega. Sull’argomento il comico toscano si è limitato a dire che era dai tempi di Papaeron dei Paperoni che non sentiva parlare di lingotti.

Chiaro come alla fine Roberto Benigni da Fabio Fazio abbia voluto parlare esclsuivamente dell’attualità del nostro Paese, con riferimento anche a parole come spread ed esodati che secondo il comico toscano sono proprio brutte. Roberto Benigni inoltre ha voluto chiarire come un comico abbia la facoltà di poter parlare di qualsiasi argomento, cosa che ovviamente non è permessa a tutti. Il solito show di Benigni evidenzia ancora una volta come il comico sia attentissimo ai problemi politici del nostro Paese, ma ovviamente senza voler appesantire ancora di più l’argomento.