Quantcast

Rocco Siffredi svela alcuni aneddoti sul suo passato

Rocco Siffredi è alle prese con la promozione del suo documentario intitolato Rocco diretto da Thierry Demaizière, Alban Teurlaiche è attualmente in proiezione al cinema fino a oggi. Il celebre divo del porno ha rivelato alcuni aneddoti sul suo passato all’Adnkronos: “Mia madre voleva che io andassi a lavorare alla Sip perché ci lavorava mio zio. Di sicuro sarei stato uno di quelli che arrivava a casa delle donne per cambiare il cavo dicendo ‘signora non funziona il telefono’. Lo avrei fatto apposta”. L’attore, regista e produttore cinematografico di film per adulti ha dichiarato: “Io a 13 anni ho visto il primo giornale porno e ho capito che volevo fare questo lavoro. C’erano amici che volevano fare i poliziotti, il medico, io volevo fare il pornostar“.

Rocco Siffredi con la moglie Rozsa - Foto: Facebook
Rocco Siffredi con la moglie Rozsa – Foto: Facebook

Il pornostar Rocco Siffredi ha poi raccontato: “Ricordo il medico di famiglia che mi diceva: Sarai dannato, ti drogherai, ti ammalerai di Aids e non avrai una famiglia”. Per poi aggiungere: “Questo lavoro per me rappresentava la libertà”. Per quanto riguarda il documentario, l’ex naufrago vip dell’Isola dei famosi 2015 ha dichiarato: “Questo film per me è stata una vera e propria terapia. Era importante quasi farlo per esorcizzare un po’ tutto quello che era la mia montagna di problemi, autocreati, con cui convivevo da almeno 20 anni”.

In estate Rocco Siffredi ha lanciato la sua nuova allieva: Filomena Mastromarino, in arte Malena la Pugliese di Gioia del Colle. L’aspirante pornostar della scuderia di Rocco Siffredi ha già conquistato tutti! I suoi video hot hanno superato 1 milione di clic. Resta ancora iscritta al Partito Democratico ed è una convinta attivista renziana. Qualche settimana fa la bisessuale attrice hard ha rilasciato una lunga intervista al giornale La Verità diretto da Maurizio Belpietro in cui ha parlato di tanti argomenti e del suo mentore. Perché il celebre, ricco, potente e influente divo del porno Rocco Siffredi l’ha scelta? “Ha notato in me la passione verso il sesso – ha detto Malena la Pugliese – Ho vissuto quell’attimo come un momento vero, non finto. Proprio quello ha orientato la scelta di Rocco. Guarda che lui riceve migliaia di mail di ragazzi e ragazze che vogliono fare un provino. Ora scrivono anche a me”. Per poi sottolineare: “Mi piacerebbe avere successo come pornostar. Mi sento adatta a questo ruolo, Rocco mi ha testata e mi ha scelta, un motivo ci sarà. E poi vorrei che si abbia un’ idea diversa di una pornostar, che può essere una donna con una sua vita, con una sua eleganza”.