Quantcast

Ruben Shan si racconta a iGossip: intervista al bodyguard e personal trainer delle star

Ruben Shan si racconta in esclusiva al nostro sito iGossip.it. Si tratta della prima intervista per un sito italiano per il bodyguard e personal trainer delle star del jet set internazionale: dalla celebre deejay, socialite ed ereditiera statunitense Paris Hilton al sex symbol del cinema hollywoodiano Leonardo DiCaprio fino al bello e dannato del cinema mondiale Johnny Depp e tanti altri ancora. Non vi sveliamo altro. Subito dopo il salto, troverete l’intervista integrale a Ruben Shan. Buona lettura!

Ciao Ruben, benvenuto su iGossip.it. Come stai?

Sto bene, grazie. In questo momento così difficile che stiamo vivendo, mi considero fortunato poiché dedico il tempo a tutto ciò che mi piace.

Di cosa ti occupi quotidianamente?

Mi dedico alla creazione di contenuti. Valorizzo il mio marchio personale, generando consapevolezza e trasmettendo i miei valori attraverso i social network ai miei follower. Attualmente ho firmato un contratto con un’agenzia molto importante, chiamata Bushido Talent, e ne sono molto felice. Dedico anche il mio tempo a condurre uno stile di vita sano: vado in palestra, faccio fitness e boxe, che è la mia grande passione.

Quanti e quali VIP segui come personal trainer e bodyguard?

Ho lavorato con una moltitudine di personalità. Per tre anni ho lavorato nel consolato congolese a Brazzaville, come scorta personale del console. Ho anche lavorato con altre celebrità come Kate Hudson, Jonnhy Depp, Justin Bieber, Paris Hilton, Leonardo Di Caprio, Grecia Colmenares, Chando Erik Luna e George St-Pierre. D’altra parte ho lavorato con magnati russi e principi dell’Arabia Saudita.

Ci potresti svelare alcuni trucchi e segreti del tuo mestiere?

Oltre a lavorare per creare contenuti per i miei fan e per i marchi che mi assumono, sono titolare di un’attività chiamata Vip Concierge. Fornisco tutto ciò di cui i miei clienti hanno bisogno. Ad esempio: autisti, accompagnatori privati, sicurezza, yacht, ville, auto, tavoli nei migliori locali e ristoranti, ecc. Ho sviluppato i miei servizi principalmente a Ibiza, ma anche a Los Angeles, Madrid, ma anche in Austria, Germania e Italia.

Sei molto seguito sui social. Che rapporto hai con i tuoi follower?

Sì, mi seguono molto. Attualmente ho più di 1 milione di follower e ho un rapporto meraviglioso con loro. Ricevo così tante espressioni e testimonianze di amore, affetto e sostegno… quindi mi sento molto fortunato. Mi piace poter aiutare i miei follower a ottenere la loro migliore versione attraverso le mie reti sociali o almeno poterli intrattenere.

E con i tuoi hater?

Per quanto riguarda gli hater, cercano di scoraggiarmi ma ho una mentalità positiva e voglio augurare loro il meglio, perché anche grazie a loro sono dove voglio essere.

Qual è il tuo più grande sogno nel cassetto?

Uno dei miei più grandi progetti è scrivere un libro con il quale vorrei poter aiutare molte persone a realizzare i propri sogni: viaggiare in tutto il mondo in aereo o in roulotte, fermarsi in una moltitudine di orfanotrofi e aiutare il maggior numero possibile di bambini. Tutto questo mi piacerebbe trasmetterlo attraverso i miei social network per poter così creare consapevolezza nelle persone. Voglio continuare a espandere la mia attività e continuare a crescere come creatore di contenuti. Mi considero una persona molto impegnata nell’ambito sociale.

Cosa ti piace dell’Italia?

Amo l’Italia. Vivo diversi mesi all’anno a Milano, dove posso fare vari lavori come modello. Adoro il risotto, la pasta alla carbonara, passeggiare per Piazza del Duomo e soprattutto la sua gente. L’Italia è un Paese con una qualità di vita impressionante, mi piace molto.

Vorresti mandare un messaggio ai tuoi fan italiani?

Vorrei dire che adoro e apprezzo tutte le espressioni di affetto e sostegno dei miei fan italiani. Ogni volta che sono in Italia, provo tanto amore e affetto speciale per loro.