Quantcast

Sara Tommasi a Live – Non è la D’Urso: “Ero bipolare e mi drogavano obbligandomi a girare film a luci rosse”

Sara Tommasi è tornata ospite in tv ieri a Live – Non è la D’Urso. La showgirl ed ex modella originaria di Terni ha raccontato la sua drammatica storia e la sua difficile battaglia contro il disturbo bipolare. Un passato difficile e travagliato per l’ex naufraga vip dell’Isola dei famosi fatto di droghe, alcol e psicofarmaci.

Sara Tommasi, il passato tra droga e film a luci rosse

L’ex schedina di Quelli che il calcio e soubrette Sara Tommasi ha rivelato a Barbara D’Urso: “Mi drogavano obbligandomi a girare film hard. Mi davano tantissima cocaina. Ero in un vortice dove solo la droga può portare, in quel periodo ero proprio scollegata dal mondo. Un tunnel del quale ho visto l’uscita solamente grazie a mia madre che mi ha portata in ospedale. Lì mi hanno anche diagnosticato il bipolarismo. Ho tentato più volte di fuggire da lì, non volevo che mi curassero”.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Sara Tommasi Dj (@officialtommasi) in data:

CLICCA QUI PER SCOPRIRE LA STORIA, LA BIOGRAFIA E LA CARRIERA DI SARA TOMMASI

Sara Tommasi, il presente e il futuro

La showgirl Sara Tommasi ha raccontato che oggi la sua vita è completamente cambiata. Dopo una breve storia d’amore con un imprenditore di acque minerali, di nome Angelo Guidarelli, è dedita alla fede in Dio ed è tornata in sé. Ha ripreso per mano la sua vita e gli affetti più cari. “Ho fatto cose delle quali non ho memoria. La gente in strada mi riconosceva e mi faceva offerte anche spinte, tutto a causa di quello che ho postato su internet. Ma adesso basta: voglio ripulire tramite agenzie quei video e foto in cui non mi riconosco”.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Sara Tommasi Dj (@officialtommasi) in data: