Quantcast

Selvaggia Lucarelli ammonisce Matteo Salvini: “Non ricordo le sue scuse per le minorenni sbattute su Facebook e date in pasto ai suoi follower”

Selvaggia Lucarelli ha ammonito l’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini e la sua ex compagna, Giulia Martinelli, su Twitter. Il caso è scoppiato alcuni giorni fa quando il giornalista di Rai Radio1, Fabio Sanfilippo, ha scritto un post davvero vergognoso e shock sul suo profilo Facebook contro il leader della Lega. La Rai ha avviato un procedimento disciplinare urgente nei confronti del giornalista Fabio Sanfilippo per le sue gravissime affermazioni.

La lettera di Giulia Martinelli

Giulia Martinelli, ex compagna di Matteo Salvini, ha indirizzato una lettera a Libero Quotidiano per dire la sua sul post del giornalista di Rai Radio1 Fabio Sanfilippo, in cui l’ex vicepremier veniva invitato al suicidio.

“Rabbrividisco di fronte a un padre, ad un giornalista che travolge e minaccia la nostra intimità, coinvolgendo una bambina di sei anni che ignora e nulla ha a che fare con le vicende politiche delle ultime settimane – ha scritto l’ex compagna dell’ex ministro Matteo Salvini -. Mi tremano le mani. Personalmente in tanti anni non ho mai detto né scritto una parola, non sono mai intervenuta pubblicamente, ma mai come oggi si era arrivati così in basso, e mai come oggi si è mai offeso e vilipeso il rifugio affettivo e sicuro di una bambina di sei anni”.

Per poi aggiungere: “I nostri figli vanno a scuola, i nostri figli leggono i social (la mia per fortuna è ancora troppo piccola) , i nostri figli guardano la tv, i nostri figli hanno bisogno di guide e di genitori che amino e che agiscano a protezione del loro bene più prezioso. Sfregiare l’intimità dei nostri figli ed il loro equilibrio psicologico a fini politici è un delitto giornalisti”.

Selvaggia Lucarelli ammonisce Salvini

La giornalista del Fatto Quotidiano e scrittrice Selvaggia Lucarelli ha criticato Matteo Salvini su Twitter, ricordandogli quando lui metteva alla gogna social diversi minorenni che lo contestavano nelle piazze. “Se parliamo di minorenni che non si toccano, ricordo a Salvini ed ex consorte che vale per la loro figlia e vale pure per le minorenni sbattute sulla pagina Facebook dell’ex ministro – ha cinguettato l’irriverente scrittrice, giornalista e opinionista tv Selvaggia Lucarelli – e date in pasto ai suoi delicati follower. Non ricordo le sue scuse”.

Il post social di Selvaggia ha diviso in due il popolo di Twitter.