Quantcast

Selvaggia Lucarelli silura Matteo Salvini: “Mio figlio 14enne ha un pensiero più strutturato del suo”

Selvaggia Lucarelli ha silurato il leader della Lega ed ex ministro dell’Interno, Matteo Salvini, in alcuni tweet al vetriolo pubblicati ieri. Le dichiarazioni rilasciate dal numero 1 del Carroccio a Non è l’Arena di Massimo Giletti in materia di rifiuti e questione rimpatri hanno spaccato in due il popolo della Rete.

Selvaggia Lucarelli e Matteo Salvini si sono scontrati diverse volte nel recente passato sui social network. Poche settimane fa l’irriverente scrittrice, giornalista e opinionista tv Selvaggia Lucarelli ha attaccato Salvini per aver strumentalizzato le bambine vittime di abusi sul palco di Pontida. Una questione al quanto imbarazzante e ricca di colpi di scena e fake news.

Ieri la giornalista de Il Fatto Quotidiano ha criticato il leader leghista su Twitter.

“Ogni volta che Salvini non sa cosa rispondere, parte da ‘sono papà’, poi passa a ‘ne sono sbarcati 2000’, poi ‘cuore immacolato di Maria’, poi ‘hanno paura del voto’. Alla fine nessuno si ricorda più la domanda e lui non ha risposto alla questione rimpatri”.

Per poi aggiungere: “Salvini sta dicendo di guardare i commenti sulle pagine di fb di Conte e Di Maio per notare il dissenso. In effetti sulla sua non capita, visto che banna i contestatori da sempre”. E poi ancora: “Il tema rifiuti a Roma, risolto da Salvini: ‘Per svuotare i cestini non ci vuole uno scienziato’. Mio figlio di 14 anni ha un pensiero più strutturato”.