Quantcast

Serie A: Milan in palla anche senza Ibrahimovic

Serie A MIlan

La Serie A inizia davvero ad infiamamrsi. E’ un campionato alquanto mediocre quest’anno, con nessuna squadra capace di prendere il largo. Certo la sfida scudetto ormai è solo una questione tra Milan e Juventus, le due squadre si stanno sfidando a distanza per poi affrontarsi sabato prossimo nello scontro diretto che potrebbe valere lo scudetto. I punti però di distacco al momento sono ancora pochi è quindi probabile che alla fine il big match non sia così decisivo come potrebbe sembrare. Il Milan intanto, dopo un periodo di crisi, si è ripreso alla grande ed è ritornato il bel gioco anche in campionato.

Se infatti in Champions League gli uomini di Allegri hanno battuto con molta semplicità l’Arsenal, dimostrando una netta superiorità, lo stesso spirito è stato visto in campo anche contro il Cesena. Senza Ibrahimovic la squadra di Allegri ha dimostrato di poter tranquillamente battere chiunque, grazie anche alla grande forma di Robinho e alle seconde linee che non mollano mai. E’ arrivato addirittura il gol di Muntari al debutto, uno “scarto” dell’Inter.

Questo insomma fa capire ancor di più come il Milan di Allegri sia completo e riesca a tirar fuori il meglio da tutti i suoi calciatori. Al momento quindi i rossoneri sono ancora in vetta alla classifica della nostra Serie A, anche se la Juventus resta con una partita in meno. Sabato sera a San Siro non mancherà lo spettacolo, Milan e Juventus ci arrivano al massimo della loro forma.