Quantcast

Sharon Stone affossa Meryl Streep: “È sopravvalutata, io sono una cattiva migliore di lei”

Sharon Stone ha affossato a sorpresa la sua celebre collega Meryl Streep, rivelando che è sopravvalutata. Dichiarazioni fragorose che hanno fatto subito il giro del mondo. La 63enne attrice ha criticato il trattamento che Hollywood riserva a molte colleghe donne brave quanto il premio Oscar, ma a cui non è stato permesso di avere lo stesso successo. L’intervista in questione a Zoomer risale a un mese fa. E sarebbe passata sotto silenzio o quasi, se un utente di Twitter non ne avesse condiviso la parte in cui Sharon Stone sostiene che Meryl Streep sia sopravvalutata.

Sharon Stone – Foto: Instagram

Tutto è partito dalla domanda di Johanna Schneller alla Stone sulla sua esperienza lavorativa con la Streep sul set di «Panama Papers» del 2019: partendo dalla frase del memoir della Stone, «The Beauty of Living Twice», dove scrive «ci è stato detto che poteva esserci spazio per una sola di noi due», l’autrice dell’articolo chiede alla protagonista di «Basic Instinct» un commento, esordendo con «quando hai finalmente avuto modo di lavorare con Meryl Streep….». Al che la Stone la interrompe e puntualizza: «Mi piace il modo in cui lo dici, che finalmente ho potuto lavorare con Meryl Streep. Non hai detto “Meryl finalmente è riuscita a lavorare con Sharon Stone”. O “finalmente siete riuscite a lavorare insieme” e il modo in cui è strutturata la domanda è parte del problema, perché è così che è andata la sua vita, “tutti vogliono lavorare con Meryl”».

«Il business è stato costruito in modo che tutti dovremmo invidiare e ammirare Meryl, perché solo Meryl deve essere quella brava – continua infatti la 63enne attrice – . E tutti dovrebbero competere con Meryl. Penso che Meryl sia una donna e un’attrice straordinariamente meravigliosa. Ma secondo me, francamente, ci sono altre attrici altrettanto talentuose come Meryl Streep. L’intera iconografia di Meryl Streep fa parte di ciò che Hollywood fa alle donne». Per rendere ancor più chiaro il concetto, la star di «Casinò» cita alcune colleghe che lei considera brave quanto il premio Oscar e nell’elenco mette pure lei stessa. «Viola Davis è esattamente l’attrice che è Meryl Streep. Emma Thompson. Judy Davis. Olivia Colman. Kate Winslet, per l’amor del cielo. Ma dici “Meryl” e tutti cadono a terra. Io sono una cattiva molto migliore di Meryl. E sono sicura che lo direbbe lei stessa. Meryl non sarebbe stata brava in “Basic Instinct” o in “Casinò”, io sono stata migliore. Lo so io e lo sa lei».

Il popolo del web si è subito spaccato in due… e voi che cosa ne pensate di questa presa di posizione di Sharon Stone?