Quantcast

Silvio Berlusconi nei guai: pm ipotizza reato di riciclaggio sulla cessione del Milan

Silvio Berlusconi nei guai: il pm Fabio De Pasquale ipotizza il reato di riciclaggio sulla cessione del Milan all’imprenditore cinese Yonghong Li. La clamorosa indiscrezione è stata diffusa dai quotidiani La Stampa e Il Secolo XIX, secondo cui una nuova tegola giudiziaria si sta per abbattere sulla campagna elettorale del leader e fondatore di Forza Italia.

Silvio Berlusconi – Foto: Facebook

Secondo i due quotidiani, l’affare sarebbe avvenuto ad un prezzo di almeno 300 milioni di euro superiore al reale valore della società. Per questo sarebbero partite una serie di verifiche per accertare il percorso dei flussi finanziari.

«In gran segreto, nei giorni scorsi, i pm hanno avviato un’inchiesta – si legge su La Stampa – che tra le varie ipotesi comporta anche verifiche sul reato di riciclaggio».

Alla base dell’inchiesta ci sarebbero nuovi documenti che dimostrerebbero esattamente il contrario di quanto sarebbe effettivamente avvenuto. Non è ancora chiaro da dove sia partita la svolta, ma La Stampa ha rivelato che una traccia potrebbe risalire “ai reali flussi di denaro partiti da Hong Kong e che ci sono elementi nuovi che smentirebbero la regolarità di una bella fetta dell’operazione”.