Quantcast

Silvio Berlusconi rinviato a giudizio per corruzione

Silvio Berlusconi è stato rinviato a giudizio per corruzione in atti giudiziari dal Tribunale di Siena nell’ambito di uno spezzone dell’inchiesta Ruby ter. L’ex presidente del Consiglio dei ministri e attuale leader del centrodestra avrebbe pagato il musicista Danilo Mariani, pianista durante serate di festa ad Arcore, per indurlo a rendere falsa testimonianza nel processo alle cosiddette olgettine. L’udienza si terrà l’1 febbraio.

Silvio Berlusconi – Foto: Facebook

Secondo l’accusa l’ex premier e fondatore di Forza Italia Silvio Berlusconi avrebbe pagato bonifici mensili da 3mila euro a favore di Mariani, giustificati come rimborsi spesa per la sua partecipazione alle serate dell’ex Cavaliere con musica e pianobar, esibendosi nelle residenze di Milano, Roma, Villa Certosa in Sardegna. In realtà, per l’accusa, sarebbero stati invece dei pagamenti per indurre Mariani a rendere falsa testimonianza. Nel 2012 Mariani ha testimoniato a favore dell’ex premier nel caso Ruby. Mariani è stato rinviato a giudizio con l’accusa di falsa testimonianza.

Alcuni giorni fa il direttore de Il Fatto Quotidiano Marco Travaglio ha rilasciato una bellissima e illuminante intervista al programma tv di La7 Dimartedì di Giovanni Floris in cui ha stigmatizzato le recenti dichiarazioni del fondatore de La Repubblica Eugenio Scalfari sull’ex presidente del Consiglio dei ministri Silvio Berlusconi e Luigi Di Maio del Movimento 5 Stelle.

“Porto rispetto a Scalfari e gli voglio bene – ha spiegato Travaglio -, non quanto nei confronti del papa. E non sono ironico. Dopo la morte di Montanelli, le cose più dure su Berlusconi le ho lette negli articoli di Scalfari. Quindi, mi sono posto la stessa domanda che mi sono fatto quando mio figlio, nello scherzo per Le Iene, mi ha detto che voleva partecipare al Grande Fratello Vip. Cioè, ho detto: ma è un ultracorpo o è vero? Cosa altro deve fare Berlusconi per risultare un po’ peggio di Di Maio? E’ uno che ha guidato aziende che hanno corrotto politici, magistrati, finanzieri. Ha comprato sentenze – ha proseguito Marco Travaglio -, ha pagato la mafia, ha corrotto senatori. Uno che ha fatto disastri dappertutto, quando ha governato. Uno che ha quel concetto orrendo e arcaico delle donne”.

Per poi aggiungere:  “Come ricordava Libertà e Giustizia, Berlusconi è quello che invitava a far sposare le figlie disoccupate a uomini ricchi. Ma come è possibile pensare che un essere di quel genere possa essere meglio di un ragazzo, che sarà inesperto, ma che non ha mai rubato in vita sua, non ha mai corrotto nessuno e non ha mai conosciuto né mafiosi, né Licio Gelli, né Craxi, né Previti, né Dell’Utri? Mi rifiuto di pensare che Scalfari credi veramente a quello che ha detto”.