Quantcast

Silvio Muccino attacca il fratello Gabriele “Non c’è stato nessun plagio”

kika1288184-Carla-Vangelista--Silvio-Muccino-jpg_112431

Silvio Muccino, dopo anni di silenzio, torna a parlare ai giornali, e lo fa per attaccare il fratello Gabriele che aveva raccontato del suo allontanamento dopo l’inizio della relazione con Carla Vangelista, di 30 anni più grande di lui “Dopo 5 anni di assoluto silenzio, stanco e disgustato dalle sempre più gravi dichiarazioni pubbliche di mio fratello che riguardano la mia vita” ha detto Silvio Muccino “sono costretto a parlare del mio privato sperando che questo metta fine al suo delirante soliloquio che da anni intasa siti internet e giornali“. Silvio ha poi affermato che, al contrario di quanto dice suo fratello, lui non è stato mai plagiato da Carla Vangelista “Anni fa questo scempio si compiva ai danni di un’altra donna, l’ex moglie di Gabriele. Io allora, in nome della mia famiglia, non la difesi abbastanza. Non me lo sono mai perdonato. Oggi le chiedo scusa” ha detto Muccino.

“Oggi che il logoro e deresponsabilizzante copione familiare del ‘plagio’ e’ messo in scena ai danni di Carla Vangelista, rivivo tutte le dinamiche di perversi meccanismi familiari” ha rivelato Silvio Muccino “Fu proprio lui a dirmi che sarei dovuto ’scappare da quella famiglia’. Ora sembra aver dimenticato. O forse preferisce non ricordare, perché quando il suo matrimonio naufragò, rinnegò tutto quello che aveva detto fino a quel momento a me e ai miei genitori e mi comunicò che era stato ‘plagiato’ dalla ex moglie”.

Il fratello del regista Gabriele Muccino lo ha poi attaccato duramente concludendo “Non sono piu’ disposto a sopportare questo ridicolo teatrino fatto di sentimenti esibiti e di uno sbandierato amore fraterno nel quale non scorgo alcuna traccia di rispetto per me e le mie scelte, che siccome non condivise, si dichiarano frutto di plagio. Saro’ pronto ad ostacolare ogni iniziativa di Gabriele che possa nuocere a me ed alle persone che mi sono vicine e forse, cosi’ facendo, lo aiutero’ anche a salvarsi dallo spirito autodistruttivo che sembra ormai possederlo”