Quantcast

Simona Ventura e l’Isola dei famosi: “Ho scoperto i falsi amici”

Simona Ventura è stata la grande ospite dell’ultima puntata di Verissimo. Nel salotto tv di Silvia Toffanin, la regina dell’Isola dei famosi Simona Ventura si è tolta qualche sassolino dalla scarpa. Ha attaccato i falsi amici, gli autori del reality show di Canale 5 per la lotta nel fango e anche l’attore spagnolo Jonas Berami, che la temeva per la sua forza e la sua popolarità, poiché l’aveva accusata di essere una mafiosa. Ha descritto la sua esperienza come naufraga vip dell’Isola dei famosi 2016 dichiarando che è stata dura, ma bellissima in quanto ha alimentato tutte le sue emozioni più forti.

Simona Ventura e Silvia Toffanin a Verissimo - Foto: Facebook
Simona Ventura e Silvia Toffanin a Verissimo – Foto: Facebook

Simona Ventura, che era stata criticata da Alfonso Signorini duramente quando lei era in Honduras, ha attaccato gli autori e la produzione del reality in merito alla chiacchierata e discussa lotta nel fango con Mercedesz Henger. “Da conduttrice la lotta nel fango non sarebbe mai passata – ha commentato SuperSimo a Verissimo – avremmo potuto farci malissimo. Se non mi sono fatta male o non si è fatta male Mercedesz è un miracolo. Io scalciavo. Poi il gioco è stato sospeso e va bene. Ma in quel momento lì non andava fatto, è scappata di mano a Milano, io facevo la lotta nel fango, ma era diverso. Poi siamo in prima serata e mia figlia è scappata via piangendo. Al di là dell’umiliazione di cui non mi interessa visto che sono andata lì, bisognava tenere conto che c’erano dei bambini davanti allo schermo. Mi sembra che sia stata gestita male questa cosa. Si può fare l’Isola dei famosi e si può fare della buona televisione perché i bambini ci guardano”.

La sua esperienza su Playa Soledad è stata davvero unica e meravigliosa. La guest star dell’Isola dei famosi Simona Ventura ha raccontato: “Su Playa Soledad è stata la mia vera Isola, lì ho vinto e ci sono riuscita. Grazie all’Isola sono tornata ad essere la Simona Ventura mascalzona e scanzonata che ero una volta e grazie alla sofferenza patita, ho ritrovato un rapporto molto più vicino con Dio. Quando tocchi il fondo, piano piano, sono riuscita a trovare una ragione alla volta per poter risalire. I primi due giorni a Playa Soledad non ho mai smesso di piangere. E’ diventato un momento in cui facevo delle preghiere – ha raccontato la star tv – nelle sofferenze, la mia era molto minima, ma in difficoltà ci si avvicina molto alla fede e in quel momento lì ho cominciato a fare un percorso, che è stato anche un antidoto alla noia. Per me era anche come entrare in una chiesa. Ho ritrovato un appuntamento con Dio molto vicino che la società di oggi non consente”.

Sulla lite con l’ex tronista del trono classico di Uomini e Donne Jonas Berami e sui suoi finti amici ha aggiunto: “Pretendo rispetto e se mi si dà della mafiosa mi offendo. Jonas aveva i suoi pregiudizi, è arrivata con questi e se li è tenuti. Ma se mi danno della mafiosa e dicono che il popolo italiano è mafioso, mi offendo. Per quanto riguarda la mia eliminazione anche i più forti e i più conosciuti vengono sempre messi in difficoltà dal sadismo del televoto. C’è il televoto contro e ci sta. Anche adesso ci sono delle persone che mi attaccano – ha proseguito -, ma non importa. Ho perso 6-7 kg e soprattutto 10 cm di giro vita, il che non è male. Tutto è servito anche per conoscere i propri nemici. Conoscere quelli che fanno gli amici e poi ti sono nemici”. Chi saranno mai questi che fanno gli amici e poi ti sono nemici? Noi abbiamo più di un dubbio!