Quantcast

I Simpson lanciano una puntata sulle elezioni USA

I Simpson, si sa, sono sempre al passo con i tempi. Già in passato avevano portato Donald Trump all’interno del loro programma satirico, e non hanno di certo ora perso l’occasione di dedicare un’intera puntata alle elezioni presidenziali USA.

Questa notte gli americani hanno votato il nuovo Presidente degli Stati Uniti e anche i Simpson hanno voluto dire la loro. Alle ore 14.30 dell’8 ottobre, in anteprima assoluta su Italia 1, è andato in onda il 21° episodio della 27° stagione dal titolo “Simprovvisato”, in cui si fa riferimento all’election day e ai candidati Hillary Clinton e Donald Trump. In seconda serata, invece, è andata in onda la maratona “Simpson For President” con a tema la Casa Bianca.

Lo speciale si è aperto con l’episodio “Bart al futuro”, in cui Bart conosce un capo indiano che gli mostra il futuro attraverso una palla di cristallo: nel 2030 Lisa è il primo Presidente donna degli Stati Uniti e deve far fronte al buco finanziario ereditato dal governo Trump. Poi è andato in onda “Alla faccia della bandiera”, dove tutta la famiglia Simpson, e poi tutta Springfield, vengono accusate di essere antipatriottiche ed antiamericane.

Si conclude la maratona con “Due pessimi vicini”, celebre puntata dove George Bush padre si trasferisce con la moglie Barbara di fronte a casa Simpson, dando il via ad una vera e propria guerra tra vicini, e con “Tra molti Winchester”: Springfield nel 2008 finisce sotto i riflettori perché decide di anticipare le primarie presidenziali.