Quantcast

I Simpson avevano previsto l’ascesa di Trump già 16 anni fa

I Simpson sono ultimamente considerati un oracolo, a causa della previsione azzeccata di 16 anni fa, quando in un episodio si vedeva Donald Trump diventare presidente degli Stati Uniti d’America, come poi effettivamente è successo. In realtà, Matt Groening, il papà dei Simpson, quando fece quella “previsione” la considerò assurda, qualcosa di inventato per divertire il pubblico; ma spesso la fantasia supera ogni realtà.

1440497573575cached

La puntata in questione si intitola Bart to the Future, è andata in onda il 19 marzo 2000 negli Stati Uniti e l’8 novembre nel nostro paese. In occasione delle presidenziali che videro vincere George W. Bush, i Simpson avevano mandato Bart nel futuro, per vedere come sarebbe stata la sua vita da adulto. La vita di Bart non sarà un granché, mentre Lisa sarà la prima presidente donna alla Casa Bianca, vincente dopo quattro anni disastrosi di presidenza Trump. Sembrava una barzelletta, e invece ora è realtà.

In uno dei comizi da vincitrice, Lisa parla di un Trump che ha lasciato in eredità “una bella crisi di bilancio”. Ma la previsione di Donald Trump presidente è solo l’ultima in ordine di tempo: con la loro fantasia, infatti, i Simpson avrebbero previsto anche il virus Ebola, il Super Bowl tra Denver Broncos e i Seattle Seahawks, i pomodori radioattivi in Giappone, la moda dei selfie e tanto altro ancora.

Dan Greaney, l’autore della puntata profezia su Trump, in un’intervista all’Hollywood Reporter ha poi dichiarato: “Si trattava di un avvertimento per l’America… e sembrava l’ultima, logica botta d’arresto prima di toccare il fondo. È stato lanciato perché sembrava coerente con la visione di un’America che impazzisce”. Detto, fatto.