Quantcast

Stati Uniti, ragazzo condannato a 16 anni per aver ucciso 21 gatti

Stati Uniti, il 26enne californiano Robert Roy Farmer è stato condannato a 16 anni di carcere per aver ucciso 21 gatti randagi e domestici. Su diversi gatti, il giovane americano ha commesso anche abusi sessuali e violenze. Robert Roy Farmer si è dichiarato colpevole dei diversi capi di accusa imputatigli, tra cui crudeltà verso animali, ma anche azioni sotto l’influenza di stupefacenti.

Gatti – Foto: Pixabay.com

Il terribile caso era stato denunciato nel settembre 2015 dal Mercury News, giornale di San Jose, dopo aver ricevuto diverse segnalazioni dagli abitanti del quartiere di Cambian Park. Il mese seguente Farmer fu trovato mentre dormiva nella sua auto in un parcheggio, con le evidenti tracce dei crimini commessi.

Era stata anche lanciata una petizione sulla nota piattaforma digitale Change.org per chiedere giustizia.

Il caso ha scioccato e indignato l’opinione pubblica internazionale.