Breaking Bad – Tutte le puntate Streaming

Pluripremiata e considerata da molti come la migliore serie tv di sempre, Breaking Bad – Reazioni collaterali (Breaking Bad nel titolo originale) è una produzione statunitense ideata dal ‘geniaccio’ di Vince Gilligan, trasmessa dalla emittente statunitense AMC dal gennaio del 2008 fino al settembre del 2013.

Secondo il Writers Guilt of America, Breaking Bad è la tredicesima serie tv migliore di tutti i tempi ed è entrata fare parte anche del Guinness dei Primati come serie che ha ricevuto la valutazione più alta di tutti i tempi. Ma qual è il segreto di tanto successo? Le ragioni sono molte, legate ad una sceneggiatura di effetto, ad interpreti coinvolgenti e ad una storia che si rivela molto più legata alla realtà di quanto si possa immaginare. Tutte queste caratteristiche hanno contribuito a decretare la fama e il successo di questa serie tv e, dopo anni dalla sua conclusione, sono moltissimi i fan che non perdono occasione per guardarsi Breaking Bad streaming nei canali ufficiali delle emittenti che l’hanno trasmessa, negli States così come in molti altri paesi del mondo.

Sedici Emmy Awards, otto Satellite Awards e un numero considerevole di premi vinti dai protagonisti, sono solo parte del successo di Breaking Bad. In Italia questa fortunata serie è stata trasmessa in prima visione a partire dal 2008 nel canale satellite Axn e quindi in chiaro dal 2010 sulla rete Mediaset Rete 4. Tuttora sono disponibili tutte le puntate di Breaking Bad streaming per chi si è perso la programmazione al tempo o riguardarsi gli episodi di maggiore effetto di una serie culto che ha segnato la storia della televisione internazionale.

Breaking Bad: la trama

6-19

Quella di Walter White è una parabola comune a tanti abitanti degli Stati Unti. Professore di chimica ad Albuquerque sulla soglia dei cinquanta, Walter ha un figlio affetto da paresi cerebrale, che lo costringe a muoversi con le stampelle e ha problemi di linguaggio. La moglie Skyler è incinta di una bambina e Walter è costretto a trovarsi un doppio lavoro in un autolavaggio per far fronte alle difficoltà economiche. La quotidianità di Walter è scandita da un lavoro molto duro e dalle angherie che subisce da colleghi e superiori, che lo considerano una persona debole, soprattutto il cognato Hank impiegato come agente della Dea, che non perde occasione per confrontare la sua vita avventurosa con quella piatta a e monotona di Walter.

La vita di Walter sembra precipitare quando gli viene diagnosticato un cancro ai polmoni. In seguito ad un incontro con un ex studente diventato un piccolo pusher, Walter decide di mettere a frutto le sue conoscenze chimiche e di iniziare a cucinare anfetamine di altissima qualità. Il prodotto di Walter è considerato fantastico in quanto la sua conoscenza chimica gli permette di renderlo puro al 98% e l’uomo decide di sfruttare la sua abilità per prendere il controllo del mercato della droga.

Breaking Bad: personaggi principali

I personaggi principali della serie sono Walter White, interpretato dal carismatico Bryan Cranston e indubbiamente Jesse Pinkman, ex studente di Walter e ora diventato tossicodipendente e spacciatore. L’attore che interpreta Jesse è Aaron Paul e il suo personaggio è decisamente strategico, perché aiuta il suo ex professore ad entrare nel giro della droga in città. La moglie di Walter, Skyler, è interpretata da Anna Gunn, mentre il cognato insopportabile di Walter ha il volto dell’attore Dean Norris. La sorella di Skyler Marie ha invece il volto della bravissima Betsy Brand e il suo ruolo rivela essere molto interessante, anche perché la donna soffre di cleptomania. Il figlio di Walter e Skyler affetto da paresi cerebrale si chiama nella serie tv Walter Jr ed è interpretato da RJ Mitte.

Questi sono i personaggi principali della serie tv Breaking Bad, attorno ai quali ruotano le intriganti vicende descritte. Altri personaggi degni di nota sono Saul Goodman, un avvocato delle cause perse che viene assunto da Walter e Jesse come consigliere e Gustavo ‘Gus’ Fring, proprietario della catena di fast food Los Pollos Hermanos nonché a capo del traffico di stupefacenti nel Nuovo Messico

Interessanti sono anche le figure di Mike Enhermantraut, un investigatore privato e killer al soldo di Gus e Todd Alquist, operaio per la ditta di disinfestazione Vamonos Pets, che copre le fasi di preparazione delle metanfetamine durante la quinta stagione della serie.

Breaking Bad: la genesi

La serie tv ideata da Vince Gilligan ha una genesi molto speciale, perché nelle intenzioni dell’autore, il protagonista doveva diventare nel corso della narrazione un antagonista, ovvero un personaggio decisamente cattivo. Oscuro e ‘moralmente discutibile’ secondo le stesse parole del suo creatore, il personaggio di Walter White doveva trasformarsi una sorta di Scarface, e le intenzioni del creatore non erano certamente di far stallare la serie basandosi sull’ambiguità del personaggio.

Con il trascorrere delle serie, il creatore e la stessa produzione hanno quindi cercato di rendere Walter sempre più freddo e spietato e lo stesso titolo della serie lo rivela, visto che Breaking Bad è un’espressione colloquiale che si impiega per indicare qualcuno che ha preso una strada lontana dalla ‘retta via’, per un periodo di tempo o per tutta la vita.

Il costo di produzione della serie è stato molto elevato, circa 3 milioni per episodio e lo ha portato a superare la media della produzione di serie tv via cavo. Le ragioni sono molte, dalla retribuzione galattica dei protagonisti, fino alle spese per l’ambientazione e la scelta di girare in 35 millimetri, per donare classe e realismo al prodotto televisivo finale. Si è trattato, in ogni caso, di un buon investimento, perché la serie di propone oggi come ai suoi esordi come una delle più adorate e seguite dai fan, che non perdono occasione per vedere le puntate di Breaking Bad streaming nei siti ufficiali che le trasmettono.

La scelta del protagonista Brian Cranston è decisamente interessante, perché l’attore aveva già collaborato con il regista in alcune puntate della serie X Files. Al tempo Cranston interpretava un uomo antisemita che rapiva Fox Moulder e la sua interpretazione, che mescolava odio e pietà, era così ben riuscita da convincere la produzione e lo stesso autore di Breaking Bad a consegnarli su un piatto d’argento il ruolo di protagonista della serie. La ragione va ricercata nell’abilità unica dell’attore di ispirare odio e rabbia, ma anche di suscitare sentimenti quali la compassione e di far meditare le persone sulle sue scelte di vita. Si tratta della sintesi delle intenzioni di Walter in Breacking Bad, perché l’uomo si vota certamente al crimine, ma al fine di dare un futuro dignitoso alla sua famiglia in previsione della sua morte imminente.

È curioso che le intenzioni del produttore e del regista erano di ‘uccidere’ Jessie alla fine della prima stagione e di instaurare una serie di sensi di colpa a Walter che avrebbe reso la narrazione psicologicamente più densa. Una volta comprese le potenzialità dell’attore e la forza di questo personaggio, tutti si sono ricreduti e hanno pensato che eliminare Jesse sarebbe stato un madornale errore.

E infine, fra gli ingredienti speciali di Breaking Bad c’è la chimica, che è tutto fuorché approssimativa. Pe realizzare la serie tv, gli autori hanno infatti chiesto l’aiuto di una professoressa di chimica organica all’università dell’Oklahoma, che ha controllato le sceneggiature e supervisionato i dialoghi, nonché inserito equazioni e strutture chimiche che sono state impiegate come materiale nel corso della serie tv.

Nulla è quindi stato lasciato al caso in Breaking Bad e i risultati hanno dimostrato che la qualità paga sempre. Prova ne è stato l’infinito affetto del pubblico durante le cinque stagioni in corso e l’attuale ricerca di puntate Breaking Bad streaming che avviene nei canali ufficiali delle emittenti che lo hanno trasmesso nel corso del tempo.