Asia Argento affossa Pechino Express: “Pochi soldi e volevano speculare sul mio dolore”

Asia Argento ha affossato senza problemi il reality show di Raidue, Pechino Express, durante una diretta social con l’attrice Vera Gemma. Il suo percorso è durato pochissimo a causa di un infortunio al ginocchio che l’ha costretta a ritirarsi dal gioco. La famosa attrice, deejay, conduttrice televisiva e artista non ha risparmiato critiche al vetriolo nei confronti dell’adventure game di Mamma Rai, condotto da Costantino Della Gherardesca.

Asia Argento – Foto: Instagram

La figlia del divo del cinema horror Dario Argento ha dichiarato durante una diretta Instagram con Vera Gemma: “Lo voglio dire, non me ne fotte un ca**o, fatemi causa, non me ne frega. Mi hanno pagato il minimo garantito, ok? Zero, nulla di più”.

Asia Argento ha spiegato di aver sentito molto dolore quando si è fatta male ma di non essere stata creduta perché non piangeva. “Poi in ospedale hanno fatto una pantomima per beccare il mio dolore – ha raccontato Asia -. Per fortuna non mi potevano riprendere ma tu (Vera Gemma ndr) sei rimasta fuori per riprendere il tuo dolore“.

L’ex giudice di X Factor ha poi dichiarato di essere stata sottoposta ad una serie di controlli per poi tornare in albergo dove la produzione avrebbe continuato le riprese: “Dopo l’ospedale volevano fare una pantomima di noi felice. Ci hanno mandato le telecamere, ci hanno chiesto di brindare perché avevamo vinto il bonus, ci hanno chiesto di parlar male degli altri concorrenti, delle Top”.

Due settimane Pechino Express era stato affossato da un’altra ex concorrente vip, Naike Rivelli: “Un reality show che ti posso garantire è finto e truccato come tutto il resto in Italia. Io l’ho fatto Pechino Express. Non esiste Reality più costruito e calcolato (visto che non è neanche in live ne in tempo reale… quindi fanno montano e smontano e decidono tutto durante il gioco-), per tanto me ne sono andata durante… quando ho capito che era una farsa come tutto. Che grande tristezza”.

Redazione-iGossip