Il Collegio 4: Mariana Aresta contro il montaggio delle scene

La quarta edizione del reality Il Collegio ha riscosso un notevole successo, ma Mariana Aresta non ci sta e accusa la produzione di aver montato le scene in modo scorretto.

Mariana Aresta- foto notizie.it

Il docu-reality televisivo ha riportato agli anni ’80 un gruppo di adolescenti (14-17 anni), mettendoli di fronte a una realtà dura e priva dei comfort attuali.

Ora, però, la giovane protagonista rispondendo alle domande dei fan su Tik Tok si è lasciata andare a un duro sfogo contro il taglio di alcune scene e il montaggio post produzione ai danni dei protagonisti.

A chi le ha chiesto cosa provasse nel vedersi in tv, infatti, la 16enne ha risposto: “Come reagiamo quando ci vediamo in tv? Super strano. Poi montano le scene in modo strano quindi sembriamo persone stra-diverse. Raga mi dispiace che abbiano tagliato le scene e che io sia risultata così, subito dopo il taglio sono andata a scusarmi con Claudia. Purtroppo la mia argomentazione c’era ma tanto per cambiare non l’hanno messa”.

L’evento al quale la giovane allieva si riferisce è il montaggio della sua protesta contro il preside Paolo Bosisio per l’allontanamento di Alex Djordjevic e Andrea Bellantoni, specialmente dopo il trattamento diverso riservato a Claudia Dorelfi.

Mariana ha provato a sollecitare l’occupazione del collegio, ma non è stata supportata fino in fondo dagli altri allievi ed è stata ignorata dal preside.

L’episodio ha sollevato un vento di polemiche e la star di Tik Tok è stata tacciata di essere una falsa “rivoluzionaria” incapace di formulare le sue motivazioni.

Questa volta, però, lo sfogo di Mariana è stato sostenuto da altri suoi compagni, i quali hanno puntato il dito contro un montaggio che inganna i telespettatori e non tutela i protagonisti del reality.

Myriam