Salvo Veneziano squalificato dal Grande Fratello Vip: lui si difende a Striscia la notizia

Salvo Veneziano è stato squalificato dal Grande Fratello Vip 2020 per frasi sessiste e misogine. Il provvedimento è stato preso a causa di alcune sue espressioni e affermazioni che hanno violato le regole e lo spirito stesso del programma. La decisione è stata irrevocabile.

Salvo Veneziano – Foto: Facebook

Il Grande Fratello ha sottolineato in una nota che “essere un concorrente comporta delle responsabilità importanti, sia nei confronti del pubblico, sia nei confronti degli altri inquilini della Casa”.

Come conseguenza della squalifica, Salvo ha abbandonato immediatamente la Casa più spiata e famosa d’Italia e il gioco. Il televoto di questa settimana è quindi stato annullato. Tutti gli utenti che hanno espresso il proprio voto tramite sms nella sessione annullata verranno rimborsati.

L’ex concorrente siciliano della prima e storica edizione del reality show di Canale 5 ha prontamente ricevuto il tapiro d’oro dall’inviato di Striscia la notizia, Valerio Staffelli.

Il pizzaiolo siciliano si è giustificato così: “La parola ‘scannare’ viene interpretata come un atto violento. Noi siculi usiamo questa parola quando qualcuno ci piace, in senso buono. Io sono il primo che combatte contro qualsiasi tipo di violenza. Chiedo scusa a tutti, anche alla mia famiglia. Ho voluto fare il pagliaccetto, volevo far ridere. Mi spiace che la mia famiglia abbia subito minacce – ha aggiunto -, soprattutto mia figlia. Nella mia ironia ho fatto uno sbaglio dicendo alcune frasi che potevano sembrare aggressive, ma invece nel mio dialetto siciliano significano passione, cuore e amore“.

Secondo lui meriterebbero l’espulsione anche gli altri tre concorrenti che avevano riso alle sue frasi? Salvo è stato categorico: “Ho sbagliato io, la colpa è solo mia e basta. Volevo prendere un tapiro per qualcun altro e non per questo ma… Viva Mediaset”.

A presto con nuove news e anticipazioni sui personaggi del Grande Fratello Vip 4!

Redazione-iGossip