Quantcast

The Disaster Artist: James Franco porta Wiseau e il suo sogno di gloria sullo schermo

Un film deludente può essere scomposto per creare una tela bianca su cui realizzare qualcosa di nuovo ed inedito. È esattamente quello che è successo a James Franco per il suo interessante The Disaster Artist.

The Disaster Artist: James Franco porta Wiseau e il suo sogno di gloria sullo schermo- foto vulture.com

Tutto ha avuto inizio quando Tommy Wiseau scrisse, produsse e interpretò The Room nel 2003, un film che fu addirittura giudicato tra i peggiori del decennio.

James Franco, regista e interprete del film, ha costruito una nuova trama dalle ceneri di quella lavorazione portando lui stesso sullo schermo Wiseau e il suo sogno di gloria.

Nei panni del regista e attore Tommy Wiseau c’è James Franco e nel ruolo di Greg Sestero c’è suo fratello Dave Franco. Ad affiancare i due ci saranno gli inseparabili Seth Rogen e Evan Goldberg e un cast d’eccezione: Josh Hutcherson, Zac Efron, Alison Brie, Melanie Griffith,  Sharon Stone, Kate UptonAri GraynorHannibal Burress e Jackie Weaver.

La pellicola nasconde un interpretazione magistrale di James Franco che ha  continuando a comportarsi come Tommy Wiseau in ogni momento anche a macchine da presa spente.

Lo stesso Franco ha rivelato: “Quando mai mi capiterà di nuovo di dirigere e di essere il protagonista di un film nel quale il protagonista sta dirigendo un film di cui è a sua volta protagonista? Mai! È probabile che non vivrò più un’esperienza simile. Quindi, ve lo dico, qualche volta vale la pena di fare le cose ‘alla Daniel Day-Lewis!’”.

Tutto questo è sembrato molto strano a tutti i presenti, come ha poi raccontato James Franco: “Quando è arrivato Seth, non ci vedevamo da un po’ e lui non era stato con me in pre-produzione, e non riusciva a sopportare questa cosa. Ma più o meno tutti, quando si presentavano sul set, erano confusi. Esclamavano ‘un momento… che sta succedendo?’”.

Ma perché la scelta di realizzare un film che prende vita da un “disastro” cinematografico?

“Possiamo pure dire che i suoi set sono in economia, che le luci sono terribili, che la recitazione è ridicola e che la scrittura è orrenda, ma d’altra parte, non smetti mai di guardarlo. Quanti film vincitori degli Oscar continui a vedere a quattordici anni di distanza? Per una qualche ragione, continuiamo a guardare The Room. Innegabilmente, c’è qualcosa di speciale. E voglio essere del tutto onesto: come si può dire che questo non sia un valore? In un certo senso, risponde a tutti i requisiti di un prodotto artistico. Tommy ci mise tanta passione, è molto personale, e gli spettatori ne ricavano qualcosa. E per quanto riguarda il successo, la gente lo guarda. Credo che a questo punto abbia anche generato un profitto, è un successo a 360°.”

La data d’uscita di The Disaster Artist in ambito internazionale è fissata al 1° dicembre 2017 e nel resto del mondo arriverà l’8 dicembre.