Quantcast

The Voice of Italy 2019: puntata 30 aprile 2019

La seconda puntata di The Voice of Italy 2019 ha registrato un audience in crescita grazie ai siparietti dei quattro coach e alla personalità dei talenti giunti per accaparrarsi un posto nel talent musicale condotto da Simona Ventura.

The Voice of Italy- foto twitter.com

Sono stati 12 i nuovi talenti che sono riusciti a sorprendere Gigi D’Alessio, Guè Pequeno, Elettra Lamborghini e Morgan alla seconda Blind Audition.

Dopo l’apertura a sorpresa dei quattro coach sulle note di Feel Good Inc dei Gorillaz, ha inizio la seconda Blind Audition.

La prima a salire sul palco è Elisa Paschetta con Calm Down di Anderson Paak e l’artista tra Elettra e Morgan sceglie il team dell’ex Bluvertigo.

È il turno di Giuseppe Ippolito con Immigrant song dei Led Zeppelin, ma nessuno dei tre coach si gira verso di lui.

Arriva il momento della giovanissima Sofia Sole Cammarota con People Help The People di Birdy e Gigi D’Alessio riesce a portarla nel suo team.

Sul palco si esibiscono due fidanzati, prima Roy Raheem con Airplanes’ di B.O.B. che non colpisce i coach e poi Miriam Ayaba con il suo inedito Amazzonia che entra a far parte della squadra di Elettra.

I giudici ascoltano Ilenia Filippo con la sua  versione di Pezzi di vetro di De Gregori e un po’ a sorpresa tra tutti sceglie di Team Gué.

Marco Liotti riporta tutti negli anni ’50 con la sua esibizione swing di Elvis Presley ed entra a far parte del Team Morgan.

Francesco Bombaci arriva dritto al cuore di Morgan con la sua esibizione su Alive dei Pear Jeam così come Felice Falanga con La nostra ultima canzone di Motta.

Arriva il momento dei Mashup Loop, due artisti di strada originari di Foggia, che vengono corteggiati dai giudici ma alla fine preferiscono Guè Pequeno.

Il giovanissimo Andrea Settembre fa colpo su tutti i giudici, anche se Morgan viene bloccato ed Elettra non si gira nella convinzione di non essere la sua scelta. Il partenopeo sceglie Gigi.

La personale esibizione di Psycho killer eseguita da Angelica Lubian non convince nessuno, nemmeno Morgan.

Situazione diversa per Erica Bazzeghini, la ventenne che con Hope I Don’t Fall in Love with You di Tom Waits entra a far parte del Team Morgan.

Nulla da fare per la spagnola Lourdes Barea Andrades che non riesce a convincere i coach sulle note del primo successo di Shakira.

Sul palco si esibisce Filippo Cantele con una profonda esibizione di Your man di Josh Turner. Entra nel team di Elettra, la sua preferita.

L’esibizione di Voglio di Maro Mengoni reinterpretata da Filippo Ciampi non convince i giudici.

Chiude la serata Karen Marra che canta There must Be Love di David Morals & Janice Robinson e tra Gigi D’Alessio e Morgan, sceglie il fondatore dei Bluvertigo.