Quantcast

Tina Cipollari vs la sorella: “Se Chicco Nalli ti piace così tanto, te lo potevi sposare tu”

Tina Cipollari di Uomini e Donne era stata accusata dalla sorella Annarita di essere ingrata, severa e rigida nei confronti dei figli durante il periodo in cui la vamp aveva finito di girare le registrazioni del reality show di Raidue Pechino Express. Tina Cipollari e Chicco Nalli si sono attaccati duramente in questi ultimi mesi dopo che lei era partita per Pechino Express 2016, ma ora hanno superato la crisi di coppia e l’opinionista storica di Uomini e Donne ha colto l’occasione per replicare agli attacchi della sorella in una durissima lettera pubblicata sul settimanale Di Più.

tina-cipollari-chicco-nalli
Tina Cipollari e Chicco Nalli – Foto: Facebook

La vamp di Uomini e Donne ha esordito così: “Annarita, che delusione. Sei voluta entrare nelle discussioni tra me e mio marito Chicco. Tu, mia sorella, sua complice. E hai anche la faccia tosta di dirmi che non merito un uomo bello e giovane come lui e che avrei dovuto essere più dolce e ringraziarlo per quanto aveva fatto. Guarda che a questo punto potrei anche pensare male… piantala. Insomma, per colpa di mio marito mi sono beccata anche i tuoi rimproveri, una sorella come nemica. Questo tuo atteggiamento mi fa riflettere ancora una volta sul nostro rapporto”.

La grande protagonista di Pechino Express 2016 ha poi svelato alcuni lati inediti del loro rapporto: “Penso che tu, sorellona cara, sia ancora gelosa di me, come quando eravamo piccole, e hai preso la palla al balzo per darmi nuovamente contro. Fra me e te ci sono otto anni di differenza. Me ne hai fatte di tutti i colori e questa rivalità con me è durata fino al periodo dell’adolescenza, quando con la maturità mi hai accettato. Poi, per fortuna, i rapporti sono migliorati. O meglio, pensavo che fossero migliorati”. Per poi aggiungere: “Mi spiace dirtelo, ma hai veramente esagerato, anche perché tutte le volte in cui hai chiesto il mio aiuto io sono sempre stata disponibile con te. Lo sai, quelle volte in cui ho tenuto tua figlia mentre eri impegnata, al tuo ritorno hai sempre ritrovato la casa perfetta, più ordinata di prima. Soprattutto, non mi sono mai permessa di giudicarti come madre e neanche di giudicare il tuo matrimonio, che purtroppo è finito”.

Il finale della sua lettera è stato piuttosto duro: “Io non ho fatto commenti su cose che non mi riguardano, come hai fatto tu, mettendoti in mezzo tra me e Chicco. Tuo cognato per te è l’uomo più sexy del mondo, è perfetto, è simpatico, è un bravo padre, un marito eccezionale. Ma tu cosa ne sai? Ma hai visto che cosa ha combinato? Ma lo sai che i bambini ancora dicono che non li faccio respirare? Insomma, vi siete tutti alleati contro di me e vi meritereste tutti una parolaccia, ma vi dico solo di andare tutti a quel paese… E per quanto riguarda la tua adorazione per Chicco, se è così perfetta e ti piace tanto, te lo potevi sposare tu, no? Cara sorella – ha concluso Tina Cipollari -, sappi che dovrai farti perdonare per avermi tradito, altrimenti meglio chiudere i rapporti”. Si attende la controreplica della sorella Annarita. Stay tuned!