Quantcast

Tom Ford boccia il Met Gala: “Una volta era chic”

Tom Ford ha bocciato sonoramente il Met Gala, chiamato formalmente Costume Institute Gala, vale a dire il galà annuale di raccolta fondi a beneficio del Costume Institute del Metropolitan Museum of Art di New York City che segna l’apertura della mostra annuale di moda del Costume Institute.

Tom Ford – Foto: Wikipedia.org

Il 60enne stilista, regista e sceneggiatore statunitense Thomas Carlyle “Tom” Ford, che ha lanciato il suo omonimo marchio di lusso nel 2005, in precedenza come direttore creativo di Gucci e Yves Saint Laurent, ha paragonato il Met a una carnevalata.

Secondo il designer americano, quello che è considerato l’evento mondano dell’anno a New York una volta era chic, ora invece è diventato una festa in costume.

“Una volta persone molto chic indossavano abiti molto belli per andare ad una mostra sul 18/o secolo – ha detto Tom Ford in un estratto del libro ‘Anna: The Biography’, scritto dalla giornalista Amy Odell -. Non c’era bisogno di vestirsi da hamburger, non c’era bisogno di arrivare in un pulmino perché non riuscivi a sederti visto che indossavi un lampadario”.

Il riferimento di Ford è alla celebre, famosa e amatissima popstar statunitense Katy Perry, che nel 2019 si presentò sulle scale del Metropolitan Museum indossando un abito a lampadario. Una volta dentro, si cambiò e indossò un costume a forma di hamburger. Nonostante le critiche, Ford è tornato al Met Gala come co-presidente onorario il 2 maggio scorso.

Ragazze e ragazzi continuate a seguirci su IGOSSIP.it per saperne di più sui modelli, stilisti, imprenditori e maison di moda di rilievo nazionale e internazionale. Stay tuned!