Quantcast

Tommaso Paradiso dei Thegiornalisti parla del nuovo album Love

Tommaso Paradiso dei Thegiornalisti ha parlato del nuovo album Love, che è in uscita il 21 settembre, durante un’intervista rilasciata a Rolling Stone.

“Il disco si chiama LOVE – ha dichiarato Tommaso Paradiso – così come la canzone principale. La parola inglese è così universale, così pop, così estrema per il mio vocabolario precedente. Mi sarei ucciso da solo. Questa parola per me rappresenta la risposta a tutto: all’odio, ai tempi in cui viviamo, la risposta al veleno, a quello che passa sui social network. Prima mi inca***vo, rosicavo. Poi, come reazione a tutto questo l’unica risposta sensata che mi viene da dare è davvero quella dell’amore – ha proseguito frontman del gruppo pop Thegiornalisti -, alla Bud Spencer & Terence Hill, Porgi l’altra guancia. Io la vedo la gente che è ancora buona, che si emoziona, che si vuole bene, che aiuta la vecchietta”.

Ha poi espresso una sua opinione sulla società attuale e sulle numerose problematiche del nostro Paese. “Cerco di dialogare – ha detto Tommaso Paradiso dei Thegiornalisti -, fare domande, togliere certezze. L’altro giorno ho preso un Uber, e c’era un signore che diceva (imita un accento del nord, nda): ‘Uè, mo’ arriva Salvini e li caccia tutti ‘sti neri di m**da’. Con queste persone dovremmo cercare, non attraverso le canzoni perché mi sembra stupido, di avere un dialogo… perché si può parlare con tutti”.

Non vuole influenzare nessuno politicamente, ma ha sottolineato la sua responsabilità come personaggio pubblico e artista: “Non mi tirerò mai indietro. Aggiungo una cosa, però. La Repubblica di Platone mi ha cambiato la vita, e questo libro parla di un concetto: la gente deve occuparsi delle cose di cui sa, per le quali è portata, per le quali ha arte e tecnica. Se chiedono a me di fare una hit per Pinco Pallino, mi metto e potrei anche riuscirci, ma non posso fare il politico, non è il mio mestiere”.