Attentato New York, tasse Facebook in Italia, Ryanair minaccia dipendenti

ATTENTATO A NEW YORK, TRUMP INVOCA LA PENA DI MORTE

L’ASPIRANTE KAMIKAZE VOLEVA VENDICARE I PALESTINESI

Torna la paura a New York dopo che lunedì un attacco terroristico ha colpito Manhattan. Il tubo-bomba ‘fai da te’ di un’aspirante kamikaze è esploso alle 7.20 del mattino nella metropolitana di Times Square. Quattro feriti lievi. L’attentatore ha 27 anni: originario del Bangladesh, ha detto di aver agito per vendetta, legando il gesto alle azioni contro la popolazione di Gaza. Intanto Trump ha invocato la pena di morte per il terrorista e ha sollecitato la riforma delle leggi sull’immigrazione.

ESPLODE IMPIANTO DI GAS IN AUSTRIA, STOP FLUSSO PER L’ITALIA

CALENDA ANNUNCIA STATO D’EMERGENZA

Un impianto di gas è esploso martedì in Austria. Si tratta di uno dei principali snodi di distribuzione verso l’Europa. Un morto e diversi feriti. Interrotto il flusso di gas dalla Russia verso l’Italia, ripreso poi alle 21 di sera. Il ministro dello Sviluppo Calenda ha dichiarato lo stato di emergenza: “C’è un problema serio di forniture” ha detto.

GENTILONI, UN ANNO A PALAZZO CHIGI, ITALIA PIU’ STABILE

BERSANI, LA FORBICE DELLA DISUGUAGLIANZA SI E’ ALLARGATA

“Quel giorno sono salito sull’ ottovolante e sono accadute tante cose che era difficile immaginare”. Così’ con “La Stampa” il premier Gentiloni, che traccia un sintetico bilancio del suo anno a Palazzo Chigi: “Lasciamo un’Italia più’ stabile”, un Paese che “ha superato la sua crisi più’ grave e che non deve disperdere gli sforzi fatti in comune”. Parole che però suscitano le critiche di Bersani (LeU): “Lascia un Italia piu’ stabile? E’ opinabile”.

FACEBOOK PAGHERÀ’ IN ITALIA LE TASSE PER LA PUBBLICITÀ’

RICAVI CONTABILIZZATI NEI PAESI DOVE CI SONO INSERZIONI

Facebook pagherà’ le tasse in Italia. Il social passa a una “struttura di vendita locale” nei Paesi in cui e’ presente un ufficio. I ricavi pubblicitari non saranno più contabilizzati dalla sede internazionale a Dublino, ma dalla società presente in quel paese e quindi soggetti alla sua fiscalità. Il Mef: “Scelta importante”.

RYANAIR AVVERTE I PILOTI, CHI SCIOPERA RISCHIA SANZIONI

IL MINISTRO CALENDA: “È’ INDEGNO”

Ryanair ha avvertito i piloti italiani: chi sciopera il 15 dicembre rischia la perdita di futuri aumenti, trasferimenti e promozioni. “E’ indegno”. Così’ il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda. “Non e’ il mio ambito di responsabilità” – ha detto – “ma ritengo si dovrebbe intervenire”.

Antonio Santamato

Dottore in Comunicazione, video-editor di igossip.it.