Quantcast

Tre tipologie di pennelli per la piega dell’occhio

La scelta del pennello di make-up risulta importantissima per applicare e sfumare i cosmetici e per realizzare un trucco impeccabile. Oggi scopriamo le qualità dei pennelli per la piega dell’occhio!

Pennello make-up- foto wyspa-kobiet.pl

In commercio esiste una vasta gamma di pennelli di make-up, ma non è detto che le beauty addicted devono acquistarli tutti.

Esistono però dei pennelli che possono migliorare la realizzazione delle tecniche di make-up, prima tra tutti la sfumatura.

Pennelli per la piega dell’occhio

Ciascuno dei pennelli per la piega dell’occhio in commercio nasconde delle caratteristiche uniche che promettono di rendere più facile la vita di una make-up addicted.

Non resta che scoprire tre tipologie di pennelli per la piega dell’occhio (il primo per chi è alle prime armi, il secondo per mani più esperte e il terzo per una tecnica particolare) e capire quando è il caso di usare uno piuttosto che l’altro!

Pennello per sfumature precise

Il pennello per la piega dell’occhio a punta sottile è un accessorio utilissimo per chi è alle prime armi giacché evita la dispersione del colore e la creazione di un effetto antiestetico.

Si tratta di un pennello con una punta sottile che consente di stendere il colore con precisione e di sfumarlo con estrema facilità grazie alla forma rotonda e bombata, l’ideale per make-up naturali e delicati e per trucchi destinati a rendere più profondo lo sguardo.

Pennello per sfumature più ampie

Il pennello per la piega dell’occhio di tipo angolato segue le linee curve dell’occhio e sembra perfetto per divertirsi con sfumature più ampie.

In pratica il pennello asseconda le forme dell’occhio e permette un’applicazione molto più semplice che non teme errori o eccessi di colore.

Questa soluzione è utile per realizzare make-up più intensi e per vestire la palpebra mobile e la palpebra fissa di un colore e una sfumatura perfetta.

Pennello per il cut-crease

Tutte le amanti del cut crease (separazione netta tra il colore dell’ombretto della palpebra mobile e la nuance dell’ombretto della piega dell’occhio) non possono assolutamente perdersi il pennello piatto.

Il pennello da sfumatura lascia spazio a un pennello piatto da labbra (piccolo e facile da controllare lungo la piega dell’occhio) oppure un pennello piatto angolato (setole disposte trasversalmente che seguono la forma dell’occhio e che tracciano righe perfette).