Quantcast

Trono Ragazzi e Ragazze: Valerio Lippolis racconta la fine della storia con Nelly

Valerio Lippolis, uno degli ex protagonisti del Trono Ragazzi e Ragazze di Uomini e Donne in una lettera pubblicata sul sito di Isa e Chia ha ricordato il proprio rapporto con Nelly Vitiello che conobbe nel programma “Nel momento in cui conobbi Nelly per me fu una cosa veramente speciale, perché non pensavo che tra i tanti ragazzi che erano seduti su quelle sedie bianche lei potesse scegliere proprio me, in quanto la mia sensazione fu quella che non potesse provare dell’interesse nei miei confronti. ” ha scritto Valerio

“La prima cosi che mi colpi di lei fu l’aspetto fisico e quando la redazione mi domandò se volevo lasciare il numero a qualche ragazza io risposi senza pensarci due volte: “Nelly”. Il programma consisteva nello scambio di numeri telefonici e in una conoscenza più dettagliata anche fuori gli studi. ” ha spiegaton Valerio “Passarono giorni e ricevetti una chiamata con un numero sconosciuto; risposi e dall’altra parte della cornetta una voce disse: “Pronto, ciao sono Nelly”. In quell’istante non riuscivo a crederci.”

“Pensavo fosse uno scherzo, ma poi la telefonata si sviluppò nel conoscerci meglio e da li iniziò un vero e proprio legame. Ci sentivamo tutti i giorni, ci mandavamo SMS sempre, ci vedevamo spesso: io salivo a Milano e lei veniva a Napoli. Quando salivo a Milano ci divertivamo tra serate, amici, shopping e bella vita. Era diventata una vera favola, ma poi come tutte le favole qualcosa che non andava c’era.”

“Entrambi eravamo premurosi, apprensivi, gelosi ma a causa dei nostri caratteri e modi di fare litigavamo spesso ultimamente, e così da persone mature con comune accordo abbiamo preso la decisione di lasciarci. Lei è stata una persona molto importante. Grazie a lei ho superato un periodo buio e di sofferenze.” ha detto Valerio

“Inequivocabilmente le storie sofferte molto spesso ti lasciano tanti pregi e tanti difetti. Io in quel periodo non mi riconoscevo e poi soprattutto avevo perso la mia identità ed non sapevo cosa volevo, cosa facevo. Pretendevo solo cose belle, e questo è dovuto al fatto che stavo in un contesto diverso dalla mia vita reale, ma senza nulla togliere a nessuno. E’ stato bello e la rifarei senza problemi.”

Di Valentina Vanzini