Quantcast

Troppi giocattoli a Natale? Non fanno bene alla creatività dei bambini. Ecco perchè

Brutte notizie per i genitori spendaccioni e, soprattutto, per i loro figli. Secondo uno studio dell’Università di Toledo sembra che regalare troppi giocattoli ai bambini sia nocivo. Pare infatti che i troppi regali, soprattutto a Natale, quando si moltiplicano a dismisura i giocattoli a disposizione dei più piccoli, portino a diminuire la capacità d’attenzione e a sviluppare meno la propria creatività.

Che siano classici come bambole o macchinine, oppure tecnologici come mini-tablet o computerini, il risultato non cambia. Secondo la ricerca i bambini dovrebbero avere a disposizione pochi giocattoli per impegnare il giusto livello di attenzione per ognuno di essi.

La ricerca dell’Università di Toledo: troppi giocattoli diminuiscono la capacità d’attenzione

Per arrivare a questa conclusione i ricercatori hanno reclutato 36 bambini e li hanno invitati a giocare in una stanza per mezz’ora. Un gruppo aveva a disposizione solo 4 giocattoli, mentre l’altro ben 16. Osservandoli e studiandoli, hanno rilevato che i piccoli tirano fuori molta più creatività quando hanno fra le mani pochi giochi: trascorrono circa il doppio del tempo cercando di inventare usi diversi per lo stesso giocattolo, espandendo così il loro orizzonte cognitivo.

Ecco cosa fare: regalare pochi giocattoli e riproporli ciclicamente come nuovi

Gli autori hanno quindi consigliato ai genitori, ma anche gli operatori di asili nido e scuole materne, di offrire ai bimbi solo pochi giocattoli, magari nascondendo quelli in eccesso e riproponendoli ciclicamente come fossero nuovi.

A goderne, con una notizia così a pochi giorni dal Natale, saranno soprattutto i portafogli di mamma e papà.