Ezio Greggio attacca Mediaset: “Detesto l’Isola dei famosi e il GF con quei disgraziati”

Ezio Greggio non ha peli sulla lingua ed è sicuramente una voce fuori dal coro all’interno di Mediaset. Un uomo colto, libero, ironico, simpatico e intelligente. Grazie a queste sue doti è molto amato dal pubblico. In un’intervista rilasciata al Secolo XIX il celebre conduttore tv di Striscia la notizia si è tolto qualche sassolino dalla scarpa e ha chiamato in causa alcuni dirigenti Mediaset che continuano a proporre in modo incessante un’overdose di reality show al pubblico televisivo.

Ezio Greggio con il tapiro di Striscia la notizia - Foto: Instagram
Ezio Greggio con il tapiro di Striscia la notizia – Foto: Instagram

Non gli piacciono quei programmi tv di Mediaset dove si punta solo su trash, litigi, parolacce e insulti. Vuole una tv più rispettosa e professionale. Ezio ha spiegato: “Amo la tv rispettosa, fatta con autori, conduttori e professionalità. Detesto i reality e lo schiacciamento al basso che sta facendo Mediaset non mi piace assolutamente. Quest’estate la replica della mia La sai l’ultima? ha ottenuto il 10% di share offrendo due ore di divertimento sano e nobile e non con una manica di disgraziati buttati su un’isola o dentro a una casa. Credo sia una roba vergognosa e continuerò a dirlo: per forza poi il pubblico ti lascia e si cerca i film su Netflix”.

La sua è una critica costruttiva verso un’azienda a cui vuole davvero molto bene. Per quanto riguarda il suo longevo rapporto di lavoro con il tg satirico di Canale 5, Greggio ha spiegato: “Non ho mai avuto la tentazione di lasciare Striscia la notizia. Io e Antonio Ricci siamo i ministri di questa che ormai è un’istituzione. Mi diverto molto, da 33 anni: l’affetto è sempre stato immenso e il pubblico non va mai tradito, va amato e rispettato”.

Molto preso sarà presto nei cinema con la commedia Lockdown all’italiana, la sola locandina aveva suscitato numerose polemiche social per il titolo e il presunto sfruttamento della pandemia che ha causato molti morti: “Il problema e che gli attacchi sono arrivati da quattro gatti via social, il nascondiglio di persone vili, che vivono coperti da pseudonimi“.

Redazione-iGossip