Loredana Bertè voleva dedicare alla sorella Mia Martini la vittoria a Sanremo

Loredana Bertè è rimasta molto amareggiata e delusa dal chiacchieratissimo quarto posto al Festival di Sanremo 2019. Voleva dedicare alla compianta sorella Mia Martini la vittoria. Dopo aver disertato Domenica In per protesta, la celebre rockstar italiana è tornata in tv a Che tempo che fa. Durante l’ultima puntata del programma tv di Raiuno, condotto da Fabio Fazio, Loredana ha annunciato a malincuore che è stato il suo ultimo Sanremo.

Loredana Bertè con Fabio Fazio a Che tempo che fa – Foto: Facebook

La sorella di Mia Martini ha commentato il suo discusso quarto posto al Festival di Sanremo, le standing ovation ricevute e il premio speciale creato appositamente per lei da Claudio Bisio.

Visualizza questo post su Instagram

Standing ovation per @loredanaberteofficial #loredanabertè #sanremo

Un post condiviso da LoredanaBerteFanPage (@loredanabertefanpage) in data:

“L’hanno creato sicuramente per calmare gli animi – ha detto Loredana a Fazio -. Io non l’ho visto, ce l’ha Bisio. Però ho nel cuore tutta quella gente che si è alzata per me, è il sogno di ogni artista. Sì, è stato il mio ultimo Sanremo. Si è chiuso un cerchio. A meno che non lo facciano a Topolinia e lo presenti Topolino e la Banda Bassotti”.

In un’altra intervista rilasciata al Corriere della Sera ha rivelato che avrebbe voluto vincere Sanremo 2019 per dedicare la vittoria alla sorella Mia. Un piazzamento che sarebbe stato anche un sorta di riscatto per Mimì… per quella donna intelligente e sensibile, scomparsa quasi 24 anni fa, che le manca disperatamente, ogni giorno della sua vita.

Visualizza questo post su Instagram

Siete la mia forza. GRAZIE!? #CosaTiAspettiDaMe #sanremo2019 #ariston #festivaldisanremo #sostenitori #fans #applausi #cori

Un post condiviso da Loredana (@loredanaberteofficial) in data:

“La questione del televoto e delle giurie è molto spigolosa – ha detto Loredana al Corsera – Credo che nel suo caso, come nel mio, la delusione arrivi dalla forte discrepanza fra il plauso del pubblico e il mancato risultato finale. A me però sul podio manco mi ci hanno fatto arrivare… Io credo che sarebbe fondamentale che la giuria d’onore fosse composta da addetti ai lavori: musicisti, manager, produttori, dj. E sarebbe bello che i voti fossero palesi. Conosco Il Volo da quando sono bambini, ci siamo incontrati a Ti lascio una canzone molti anni fa. Sono bravi ragazzi e proprio non si meritano un simile trattamento. Mahmood ha una voce molto particolare, il suo pezzo mi è piaciuto subito. Tiferò per lui all’Eurovision“.

Redazione-iGossip