Maurizio Costanzo non difende più Barbara D’Urso: “La sua è televisione? Nutro sempre più dubbi”

Maurizio Costanzo non difende più Barbara D’Urso. Il celebre conduttore e autore televisivo nutre sempre più dubbi sul suo modo di fare televisione. Dopo aver difeso sempre a spada tratta la conduttrice tv di Pomeriggio 5, Domenica Live e LiveNon è la D’Urso, ora il famoso e popolare paroliere e giornalista non la difende più dopo il caso Tony Colombo e Tina Rispoli.

Maurizio Costanzo con Barbara D’Urso – Foto: Instagram

Il marito di Maria De Filippi si è schierato dalla parte di Massimo Giletti e Selvaggia Lucarelli in merito al chiacchieratissimo e trash matrimonio di Tony Colombo e Tina Rispoli trasmesso in tv da Barbara D’Urso a Pomeriggio 5 e alle successive ospitate a Live della discussa coppia. Come ben ricorderete Selvaggia Lucarelli e Massimo Giletti avevano affossato Barbara D’Urso e Mediaset per aver dato molto spazio a Tony Colombo e Tina Rispoli, ma dopo la terza puntata dell’inchiesta di Fanpage.it non hanno più toccato questo argomento.

Ora Costanzo ha stigmatizzato i contenuti e la scelta degli ospiti da parte di Barbara a Live dalle pagine del settimanale di cronaca rosa Nuovo: “Ho sentito Barbara D’Urso annunciare in televisione che in una prossima puntata del suo programma, sarebbe stato ospite un giovanotto di ventidue anni, desideroso di fare l’amore con Lory Del Santo o con Carmen Di Pietro, e quest’ultima ha accettato. Mi è venuto un senso di smarrimento e anche di malinconia. Non bastava Sgarbi che duellava contro Vladimir Luxuria, adesso abbiamo anche il giovane in calore che propone le sue preferenze. È televisione? Nutro ogni giorno sempre più dubbi”.
Per altri è stata una lezione di etica preziosa e utile. Per altri ancora è stato un duro attacco alla dottoressa Giò, ma soprattutto a Mediaset. E voi che cosa ne pensate?
Redazione-iGossip