Quantcast

Uomini e Donne, Gemma Galgani su Costabile Albore: “Non è come Giorgio Manetti”

Uomini e Donne: ultime news, gossip e anticipazioni. La controversa, chiacchierata e famosa dama torinese del trono over Gemma Galgani ha parlato di Costabile Albore durante un’intervista rilasciata a Uomini e Donne Magazine. Ha già le farfalle nello stomaco? L’acerrima nemica vip di Tina Cipollari ha spiegato: “Ho provato una bella e piacevole sensazione, ma non farfalle nello stomaco. Detto questo, non posso negare di aver provato belle emozioni da subito, forse anche perché totalmente inaspettate. La conoscenza con Costabile è partita in punta di piedi e poi è proseguita quasi con un passo di corsa da parte sua. insomma, come ben sapete, era parecchio tempo che non mi imbattevo in soprese di questo genere”.

La dama torinese ha asserito: “Lo scorrere del tempo, la maturità che si acquisisce con gli anni e l’esperienza mi hanno insegnato che ogni storia d’amore, più o meno importante che sia, non deve essere mai paragonata a un’altra e, quindi, non farò lo sbaglio di pensare che mi ricorda un partner del passato, o che assomiglia all’inizio di una relazione già vissuta. Credo che, quando una conoscenza ha i presupposti per trasformarsi in una relazione, sia già un successo. Ed è proprio in quel momento che l’entusiasmo prende il sopravvento, ma nessun colpo di fulmine, mi accontenterei di un cielo sereno…”.

Si potrebbe ripetere il copione con Giorgio Manetti? Gemma ha dichiarato: “Sì. Oltretutto la storia con Giorgio era stata molto supportata anche dal pubblico, eravamo diventati Gems & George, una favola moderna di due persone non più giovani, emotivamente coinvolte, in cui a qualcuno piaceva identificarsi”.

Su Costabile ha affermato: “La cosa negativa è quella di non ricevere mai un suo messaggino di buongiorno, e sapete benissimo quanto il cellulare, per me, sia un mezzo di comunicazione importante, che mi fa sentire più vicina la persona che sto frequentando quando siamo lontani. Sulla cosa più bella direi di aver ricevuto in regalo una pianta di orchidea bianca, con un biglietto: Ritengo l’orchidea uno dei fiori più belli per i suoi petali delicati e fragili, ma allo stesso tempo resistenti e forti come te”.

Per poi aggiungere: “Se Costabile avesse la necessità di uscire con altre signore, lucidamente dovrei capire subito che non sono abbastanza per lui e ragionarci sopra. Se poi, in particolare, uscisse con Isabella, dovrei dedurne che ha le idee un po’ confuse, considerato quanto siamo diverse! Poi non ho problemi a dire che quando esco con una persona divento un po’ possessiva, a meno che ci sia un chiaro accordo sulla base del quale ognuno possa essere aperto ad altre conoscenze!”.

Per poi concludere: “Appurato che non siamo in presenza di fulmini e temporali, sono in trasmissione da anni, ma ogni volta che entro in studio, il mio solo e unico scopo è sempre quello: incontrare un uomo di cui innamorarmi e con cui trascorrere un’età così importante. E poi chi rinuncerebbe a una favola? Non certo io, quindi la mia risposta è sì… e poi volete mettere che gioia darei a Tina che non mi avrebbe più sotto gli occhi? Magari potrebbe accorgersi all’improvviso che le manco!”.