Fabiano Reffe “Dopo U&D fui accusato di sfruttamento della prostituzione”

Fabiano-Reffe-c

Fabiano Reffe se ne intende di reality, è stato prima protagonista del Grande Fratello, poi tronista di Uomini e Donne. Qui fece innamorare di se tutto il pubblico e scelse una ragazza molto più giovane di lui. Dopo il successo ottenuto grazie a Uomini e Donne, Fabiano è stato però indagato per favoreggiamento della prostituzione, queste accuse, a suo dire, gli hanno distrutto la carriera e rovinato la vita per oltre cinque anni “Ho fatto cinque anni da indagato e tutto è partito proprio quando ero all’apice del mio successo.” ha raccontato in una recente intervista parlando dei suoi problemi giudiziari “Questa storia mi ha tagliato le gambe e i media si sono buttati su di me.” ha accusato

“Ho rischiato di farmi otto anni di carcere per l’accusa di favorire la prostituzione, ma io non ho mai pagato una donna e rispetto le donne come qualcosa di sacro!” ha detto Fabiano che si è sempre proclamato assolutamente innocente di fronte a queste accuse “Barbara D’Urso mi ha chiamato e così ho potuto avere la soddisfazione di proclamare in tv la mia innocenza.” ha detto l’ex tronista rivelando poi di essersi sentito molto solo dopo aver ricevuto le accuse di favoreggiamento della prostituzione “Ma, a parte la mia famiglia, non ho avuto nessuno. Mi sono sentito dire “Fefé il pappone” e mi ha ferito, infatti ho lasciato la Ciociaria e ora vivo a Napoli.” ha spiegato il protagonista di Uomini e Donne “C’era sempre gente che aspettava mia mamma che usciva dalla chiesa per chiederle perché fossi indagato. In questo periodo mi ha aiutato la fede: sono andato a Medjugorie e mi sono tatuato la Madonna. Ora sto con una ragazza cubana da sette mesi: mi fa stare bene ed è più bella di Belén Rodriguez!”