Francesco Arca da tronista ad attore

 

images

Francesco Arca, ex tronista di Uomini e Donne, oggi è un attore di successo, molto amato dal pubblico e seguitissimo dai fans. L’ex tronista di Maria De Filippi si è confessato in un’intervista dove ha parlato della sua vita e dei progetti per il futuro professionale e sentimentale ” Sto vivendo un bel momento, sono sereno e soddisfatto delle mie scelte.” ha rivelato Francesco “A volte le eccessive manifestazioni d’affetto mi imbarazzano, ma fa parte del gioco” ha spiegato

Il tronista è reduce di un successo strepitoso ottenuto con la fiction Le tre rose di Eva dove recitava al fianco di Anna Safroncik “Nessuno si aspettava uno share così alto, costante per ogni puntata.” ha spiegato l’attore “Abbiamo vinto una scommessa difficile, la storia era bella ed accattivante, ci credevamo, ma a volte il pubblico è imprevedibile, invece siamo stati premiati alla grande. Ho firmato per la seconda serie, le riprese partiranno il prossimo febbraio e andranno in onda a settembre 2013”  ha rivelato

Per un periodo si era parlato anche di una storia dell’ex tronista con Anna Safroncik poi smentita da entrambe le parti “Il gossip è una macchina che non puoi arrestare, basta vederti due – tre volte fuori dal set e si parla di storia d’amore. Con Anna è scoppiata una bella simpatia che si è trasformata in amicizia sincera, mi ha aiutato molto durante le riprese, è una persona straordinaria con la quale si è istaurato subito un bel rapporto leale e disinteressato, usciamo insieme, andiamo a cinema, l’accompagno a fare shopping, tutto qui”

E sulla sua partecipazione a Uomini e Donne ha detto “Quando ho partecipato a Uomini e Donne avevo 24 anni, volevo divertirmi, diventare popolare subito e mettere da parte un po’ di soldi, poi sono passati degli anni ed ho pensato che non si poteva continuare così, avrei avuto una vita vuota e superficiale, allora mi sono messo a studiare, mi sono impegnato con serietà, ho iniziato a fare la gavetta, dapprima piccoli ruoli e poi quelli più di spessore”

Di Valentina Vanzini