Luca Dorigo “Il successo da tronista mi aveva dato alla testa”

E’ stato uno dei tronisti più amati di Uomini e Donne, Luca Dorigo, protagonista, addirittura, di tre stagioni consecutive fino al 2007 alla ricerca della donna giusta per lui.

“Ricordo l’emozione della prima puntata a Uomini e Donne: mi tremavano le gambe e mi scappava di andare al bagno di continuo” racconta “Ma poi con il tempo ho imparato a stare davanti alle telecamere”.

Luca, dopo un periodo in tv era poi tornato alla normalità, un passaggio questo che, dopo la grande popolarità e il successo, è stato molto doloroso.

“Ero arrivato a guadagnare fino a trentamila euro al mese con le serate, sessanta milioni di lire. Venivo ingaggiato e pagato solo per il fatto di essere nei locali, bere qualcosa, sorridere, firmare qualche autografo” dice “E tutte le donne erano ai miei piedi. Insomma, mi sentivo una stella del mondo dello spettacolo e mi lasciavo cullare da questa mia nuova vita facile in cui ottenevo ogni cosa senza il minimo sforzo”

“Poi, un giorno, mi sono guardato indietro: era finita un’epoca, tutto era cambiato. Ma soprattutto ero cambiato io” spiega “Facevo lo “sparone”. Mi ero montato la testa. Soldi e popolarità mi facevano sentire onnipotente. Spendevo tutto quello che guadagnavo tra cene, vestiti firmati e viaggi all’estero”

“Di quei trecentomila o quattrocentomila euro intascati negli anni d’oro, pari a seicento o ottocento milioni di lire, ho messo da parte davvero poco. Al domani non ci pensavo proprio, vivevo il presente, che era bellissimo. E siccome chi mi circondava all’epoca non aveva denaro, offrivo io” racconta

“Però a un certo punto ho detto basta a quella vita senza progettualità. E lo devo a chi mi ha fatto ragionare per bene” ricorda “I miei amici di un tempo, quelli di Jesolo mi dicevano “Luca, apri gli occhi, Guarda che le persone con le quali ti accompagni ti stanno solo sfruttando. E tu non sei più il ragazzo semplice che conoscevamo”.

“Avevano ragione loro. E le loro paternali influirono anche sulla decisione che stavo maturando: quella di lasciare il programma. In trasmissione non mi sentivo più a mio agio. Ero perennemente insoddisfatto. A un certo punto, ne ho parlato con Maria De Filippi e gliel’ho detto: “Voglio andare via”. Lasciavo pur essendo sulla cresta dell’onda”

Di Valentina Vanzini