Roberto Di Silvestri rivela: “Patrizia D’Elia è puntigliosa, mi sento inadeguato”

Roberto Di Silvestri ha rivelato che la dama del trono over di Uomini e Donne, Patrizia D’Elia, è puntigliosa. Il cavaliere, 43 anni originario di Catania, ne ha parlato a Uomini e Donne Magazine.

“Patrizia è una donna bellissima esteticamente – ha detto Roberto -, ma dentro lo è ancora di più di quanto non lo si fuori. È una donna matura, che riesce ad essere tranquilla , per tante sfaccettature abbiamo vissuto delle esperienza simili. Sono un uomo che ha bisogno di una compagna per la vita, non sono capace di stare solo a lungo. Lei potrebbe esserlo […] Ci sono degli alti e bassi tra noi. Credo che Patrizia mostri una grandissima mancanza di fiducia nei miei confronti, che io voglio farle superare. Io, per contro, avverto un senso di inadeguatezza verso di lei – ha continuato -, perché mi fa presente alcune cose di me che non le vanno bene […] Patrizia ha un modo di vedere la vita molto puntiglioso, e io sono più istintivo, a volte queste differenze si fanno sentire”.

Nello studio di Uomini e Donne, Roberto è stato travolto da una segnalazione che ha scosso molto anche Patrizia. Quando Alessandra ha raccontato alcuni particolari del loro rapporto poi, la D’Elia ha iniziato a dubitare del cavaliere. A tal proposito, il Di Silvestri ha voluto chiarire: “Io le ho dimostrato in tutti i modi che la segnalazione non era vera, anche perché sapevo che ero con mio figlio e che al bar in questo ci sono stato alle nove di mattina per prendere i cornetti, e non a mezzogiorno: le ho anche mandato la foto delle brioche. Mente la storia di Alessandra, probabilmente, ha un poi lenito la fiducia di Patrizia nei miei confronti anche se le ho dato il numero un po’ per ripicca, dopo che Patrizia lo aveva dato ad Alessandro […] Tra di noi non ci sarebbe potuto essere altro se non una buona amicizia”.

Come andrà a finire? Stay tuned per saperne di più!