Tina Cipollari accusa Roberta Di Padua di essere diventata lo zerbino di Michele

Tina Cipollari ha accusato la dama del trono over di Uomini e Donne, Roberta Di Padua, di essere diventata lo zerbino di Michele. Dopo aver deciso inizialmente di chiudere la sua frequentazione con Michele, la dama ci ha ripensato ed è tornata dal cavaliere.

Serena ha rivelato di aver ricevuto un lunghissimo audio da Michele, nel quale il cavaliere ha criticato con parole fortissime Roberta, tanto che dopo l’ennesimo comportamento ambiguo del partenopeo ha deciso di chiudere per sempre questa conoscenza. Roberta Di Padua ha invece giustificato Michele e ha annunciato di aver concesso al cavaliere una seconda occasione dopo la sfuriata dell’ultima puntata.

Lei ha ammesso di provare ancora sentimenti forti per il cavaliere partenopeo e di non essere riuscita a mantenere fede alla sua parola, contattandolo durante la settimana. A questo punto la storica opinionista fissa di Uomini e Donne, Tina Cipollari, è esplosa contro la dama, accusandola di essere diventata una donna remissiva, uno zerbino, e che Michele si sente in diritto di comportarsi in modo scorretto perché loro non lo rifiutano mai.

La vamp sospetta che il cavaliere voglia essere al centro dell’attenzione, e non ha interesse per nessuno nel parterre femminile. Nonostante tutte le polemiche, Roberta non accetta il corteggiamento di cinque nuovi uomini scesi in studio per lei, perché ammette di essere presa da Michele e di non voler far perdere tempo ad altre persone.

Come andrà a finire? Stay tuned!

Redazione-iGossip