Uomini e Donne, anticipazioni trono over 25 ottobre 2017

Il tanto atteso ritorno settimanale del trono over di Uomini e donne si aprirà con un recall di quanto accaduto nelle ultime settimane e lo sfogo di Gemma con la redazione. Cosa avrà detto la dama torinese?

Uomini e donne, anticipazioni trono over 25 ottobre 2017- foto ilsussidiario.net

La sofisticata Gemma passa in rassegna le sue ultime frequentazioni: Marco viene definito “una brutta persona”, Riccardo risulta “molto concentrato su se stesso” e Guido è sempre “molto premuroso e genuino”.

E Giorgio? Quando il Gabbiano afferma di trovare la dama torinese finta nelle sue esterne e la sua presenza utile per le altre signore presenti, Gemma precisa che la loro è stata “la storia”.

Le affermazioni di Gemma non potevano che scatenare il pandemonio in studio, soprattutto da parte di Marco che accusa la dama torinese di parlare “prima, dopo, durante e sopra, una grande maleducata”.

Si passa poi all’esterna di Gemma con Guido: la cena romantica mette in luce la complicità tra i due, un’uscita che si conclude  con un bacio a stampo.

In studio entra anche Riccardo che racconta la giornata trascorsa insieme a Gemma: ai castelli nel pomeriggio e a cena la sera, tisana e bacio a stampo.

Al centro vengono chiamati Vincenzo e Annamaria. La donna sente il bisogno di precisare qualcosa sulla fine della loro storia: “Non sono un’alcolista e lui è proprio pessimo come diceva Tina”.

Si passa al capitolo Sossio: Grazia, che lo aveva criticato, racconta di aver capito che l’uomo risulta aggressivo solo per difendersi. Tina le spiega come andranno le cose.

Manila sta provando a chiudere la storia con Sossio grazie a Fabrizio: lui non vuole farle promesse che non può mantenere e lei lo trova sempre gentile ed educato.

Marco e Titti stanno uscendo insieme: lui la vede simile a sé nel modo di vivere e lei non lo trova mai banale.

Per Giorgio arriva Isabella, una donna con due figli che lavora in una scuola di danza classica: lei ammette di averlo incontrato per caso due prima sul lago Trasimeno ma di non aver avuto il coraggio di avvicinarlo

Myriam