Quantcast

Venezia 2019: La vérité di Hirokazu Kore-eda sarà il film d’apertura

Cresce l’attesa per la 76esima edizione della Mostra internazionale d’arte cinematografica e ad aprire la manifestazione sarà La vérité di Hirokazu Kore-eda.

Hirokazu Kore-eda – foto inhousemgmt.com

Quest’anno il concorso internazionale di Venezia sarà aperto dal film del regista giapponese Hirokazu Kore-eda, il primo non in lingua giapponese con un cast internazionale (Catherine Deneuve, Juliette Binoche e Ethan Hawke).

Hirokazu Kore-eda ha vinto la Palma d’Oro a Cannes nel 2018 con Un affare di famiglia, ma da anni viene considerato uno dei grandi cineasti nipponici.

Il direttore Alberto Barbera ha spiegato i motivi della scelta:  “Per il primo film realizzato al di fuori del suo Paese, Kore-eda ha avuto il privilegio di poter lavorare con due grandi star del cinema francese”.

E ancora “L’incontro fra l’universo personale dell’autore giapponese più significativo del momento, e due attrici tanto amate come Catherine Deneuve e Juliette Binoche, ha dato vita a una poetica riflessione sul rapporto madre-figlia e il complesso mestiere d’attrice, che sarà un piacere presentare in apertura alla prossima edizione della Mostra del Cinema di Venezia”.

Non si è fatto attendere il commento del regista giapponese: “Apprendo con gioia immensa che il mio nuovo film La vérité è stato selezionato in apertura del concorso della Mostra di Venezia. Sono estremamente onorato”.

In effetti c’è molta curiosità intorno al nuovo progetto di Hirokazu Kore-eda, ma quello che si sa la pellicola racconta la storia dei legami familiari di una stella del cinema francese tra bugie, rimpianti e riconciliazioni.