Quantcast

Violenza sulle donne: 84 vittime di femminicidio nei primi 9 mesi del 2017

Violenza sulle donne: 84 vittime di femminicidio nei primi 9 mesi del 2017. Sono i dati aggiornati e diffusi dalla Polizia sugli omicidi volontari. Secondo il rapporto Eures in 10 mesi sono state 114 le donne uccise.

Violenza sulle donne – Foto: Pixabay.com

Non diminuiscono gli omicidi volontari in cui la vittima è una donna.

Il 73% avvengono tra le mura di casa e nel 56% dei casi l’assassino è il partner o l’ex partner. Ci sono poi quelli che le forze dell’ordine chiamano ‘reati spia’: stalking, maltrattamenti in famiglia e violenze sessuali. Tutti in calo quest’anno. Le denunce per stalking sono state 8.480 tra gennaio e settembre 2017, in calo del 15,76% rispetto alle 10.067 nello stesso periodo del 2016; i maltrattamenti in famiglia sono stati 9.818 a fronte di 10.876 nello stesso periodo del 2016; le violenze sessuali (di cui oltre il 90% su donne) 3.059 a fronte di 3.095 nello stesso periodo del 2106 (- 1,16 %).

Secondo la Polizia, questi reati sono “indici importanti di un rapporto uomo-donna malato, che può pericolosamente degenerare”.

Ma c’è un altro aspetto inquietante: un “numero oscuro” di chi non denuncia perché pensa ai figli, alle conseguenze, alla vergogna. “Noi forze di polizia interveniamo quando il male è acuto e si manifesta – ha spiegato il Capo della Polizia Franco Gabrielli – Ma questo genere di reati, che sono in fondo dei crimini contro l’umanità prima ancora che con la repressione deve essere affrontato con la prevenzione”.