Quantcast

Wanna Marchi e Stefania Nobile felici in Albania: “In Italia siamo marchiate”

Wanna Marchi e Stefania Nobile felici ed entusiaste della loro nuova vita in Albania, dove le due ex teleimbonitrici hanno aperto tre locali. Dopo il processo giudiziario e il carcere, mamma e figlia si sono trasferite in Albania per ricominciare poiché in Italia non hanno avuto alcuna occasione di riscatto sociale.

In un’intervista rilasciata al settimanale di cronaca rosa Chi, Stefania Nobile ha raccontato: “Molti dimenticano che noi da anni facciamo ristorazione, ma in Italia lavorare era diventato difficile, siamo ‘marchiate’. Così ho detto a mia madre di venire in Albania e che avremmo ricominciato da qui. Aprire tre locali in Albania è comunque rischioso – ha spiegato Stefania -. Ma noi siamo brave imprenditrici e lo Stato albanese, se capisce che tu lavori per il bene dell’Albania e non vuoi solo far affari e sparire, ti aiuta. Non è facile sentirsi sporchi nonostante un debito strapagato con la giustizia a caro prezzo: forse questa era l’unica soluzione”.

Wanna Marchi ha rivelato: “Ancora mi devo abituare, ma sento che questo è il posto giusto. Le abbiamo provate tutte per non lasciare il nostro Paese, ma nessuno offre lavoro alle ‘Marchi’. Una sera eravamo senza benzina sulla via Emilia e senza soldi, un’altra volta non riuscivamo a fare la spesa. Da qualche parte dovevamo ricominciare, ed eccoci qui”.

Entrambe sono però sicure che non torneranno mai più a lavorare in tv.