Quantcast

X- Factor entra nel vivo del gioco

Il 1° ottobre è stata trasmessa la prima puntata dai bootcamp di X-Factor. Si è trattato di una formula nuova, di un preludio che andrà a formare le squadre partecipanti al talent vero e proprio. Troppa attesa? Eppure il format sembra avere funzionato, perché nelle prime puntate i giudici Fedez, Elio, Skin e Mika hanno scelto chi mandare ai campi dislocati nella città di Torino e soprattutto sono state loro assegnate le categorie che dovranno guidare con tanto amore verso la finale.

Skin - Fonte: ilvelino.it
Skin – Fonte: ilvelino.it

A Elio sono toccati gli over, ovvero i cantanti che hanno una certa età e una certa esperienza, a Mika i ragazzi under e a Skin le ragazze under. Colpo di scena per Fedez, che si è visto assegnare i gruppi, per la prima volta in gara da soli in questa nona edizione del talent musicale.

La prima puntata dei bootcamp ha riscosso un grande successo di pubblico e anche di critica. La ragione va forse ricercata nel meccanismo della selezione con le sedie, forse un po’ cinico, ma sicuramente di effetto per il pubblico a casa. I giudici si sono infatti ‘portati’ 12 concorrenti per ogni categoria, ma al bootcamp c’era posto solo per sei. Nella puntata del 1° ottobre i primi ad essere stati selezionati sono stati i gruppi, tra emozioni e colpi di scena. Le sei sedie si sono riempite in un baleno, ma nel corso della puntata sono arrivati gruppi migliori e Fedez ha dovuto farli alzare e mettere gli altri al loro posto. Alla fine dei giochi, i gruppi scelti sono stati quindi sei: Moseek, Urban Strangers, OSC2, Iron Mais, Landlord e Street Chords. Colpo di scena per gli Helena, eliminati da Fedez ma con cantante richiamata da Skin che l’ha voluta nel suo gruppo.

Una volta conclusa la selezione dei gruppi è toccato alla categoria over essere selezionata per bene dal giudice Elio, che come sempre ha fatto capire a tutti che è lui quello con l’orecchio forse più allenato. I concorrenti sono stati scelti, ma un colpo di scena ha fatto bloccare il pubblico al palatenda e anche a casa. I due concorrenti Marco Sbarbati e Sara Loreni si trovavano infatti a ‘giocarsela’ e i giudici avevano scelto la ragazza. Sara non ha accettato, affermando che Marco era più bravo e di punto in bianco gli ha ceduto la possibilità di partecipare al talent. Elio si è alzato, si è tolto il parrucchino in segno di rispetto e ha baciato vigorosamente la ragazza. Sara è già finita in prima pagina nei giornali, grazie alla sua scelta coraggiosa e alle dichiarazioni che hanno bollato di puro cinismo l’edizione del programma.

Le squadre sono state comunque completate e ora Elio può contare su sei partecipanti di tutto rispetto: Massimiliano D’alessandro, Marco Sbarbati, Davide Sciortino, David Ayeniwon, Giovanni Sada e Diego Esposito.

Nella prossima puntata dei bootcamp toccherà quindi alla ‘giuria internazionale del talent, ovvero a Skin e Mika scegliere i loro concorrenti. L’8 ottobre è la data prefissata, mentre il 15 sarà la volta degli attesi Home Visit, che ‘scremeranno’ ulteriormente i ragazzi aspiranti musicisti. X-Factor vero e proprio inizierà infatti il 22 ottobre, con un super ospite di eccezione, ovvero con la partecipazione in studio dei Duran Duran, gruppo che in quei giorni si troverà in tour in Italia e che ha scelto per la prima volta di partecipare ad un talent musicale televisivo.