Quantcast

Ylenia Citino lascia U&D dopo le polemiche

Ylenia Citino, protagonista del trono Under ragazzi e ragazze è anche un attivista siciliana del Pdl. La ragazza ha deciso di lasciare il programma di Uomini e Donne e ha comunicato la sua decisione nel suo sito ufficiale. “Non c’è niente da ridere. La situazione è tale per cui anche le cose più banali possono essere strumentalizzate per fare del male. In molti, fra amici e conoscenti, mi hanno detto: “Che accidenti ci vai a fare?”. Donna avvisata, mezza salvata.”

“Eppure io, forse con un pizzico di ingenuità o semplicismo, ho risposto: “Ma che male c’è?”. La redazione del programma mi aveva chiamato tanti anni fa, quando ero appena arrivata a Roma. Ora, pensavo, ho 26 anni. Ho finito gli studi, sto lavorando, ho sempre adempiuto i miei doveri con serietà ed onestà. Che male c’è, una volta tanto, a partecipare a una cosa un po’ più frivola? Mi diverto, conosco gente diversa, imparo cose nuove. Imparo? Qua da imparare c’è poco, ahimè.”

“L’Italia, oggi più che mai, si trova in una fase in cui le etichette contano più di tutto. L’immagine e l’apparizione, purtroppo, diventano sostanza. Se appari, esisti. Ma apparire non è sempre un bene. E se sei una donna giovane, mediamente gradevole e impegnata in politica, diventi un bersaglio facile. D’altronde, l’andazzo non consente di spezzare una lancia a mio favore. Siamo in una fase in cui chi compare in foto con un mafioso, è mafioso anch’egli. Se un politico è corrotto, tutti i politici sono corrotti.”

“Una cosa l’ho imparata: che sono entrata nella tribuna meno confacente al mio percorso e al mio impegno civile e per questa ragione mi scuso con tutti quelli che ne potrebbero subire un danno riflesso. Il periodo è tale per cui ogni occasione è buona per lanciare affondi contro la parte politica nella quale mi rispecchio. Già, dovevo preventivarlo. Eppure sono una gran testarda. Dovevo sbatterci la testa prima di dare ragione a chi mi aveva consigliato di non farlo. Forse è questo quello che dovevo imparare.

“Benvenuta a Canale 5, dunque! E invece no, non rimango mica a lungo. La tv distorce la realtà ma io sono sempre me stessa. Studiosa, impegnata e senza nessuna voglia di apparire. L’unica mia vera passione: continuare a lottare per le battaglie vere, quelle che fanno onore ai giovani impegnati… e non alle soubrette!”

Di Valentina Vanzini