Chi è Francesca Verdini, la nuova fidanzata di Matteo Salvini

Chi è Francesca Verdini? La nuova fidanzata di Matteo Salvini è la figlia del 67enne politico, banchiere e imprenditore toscano Denis Verdini. Quest’ultimo è parlamentare del gruppo Ala che ha avuto un ruolo importante nella passata legislatura, essendo tra i fautori del Patto del Nazareno.

Il 16 marzo 2018 Denis Verdini è stato assolto dall’accusa di far parte dell’associazione massonica P3, ma viene condannato a 1 anno e 3 mesi (e a pagare una multa di 600.000 euro) per il finanziamento illecito al partito. Per il caso del Credito Cooperativo Fiorentino è stato condannato in appello a 6 anni e 10 mesi per truffa e bancarotta. Per il caso dell’immobile in via della Stamperia, Verdini è stato rinviato a giudizio per finanziamento illecito e truffa. Per il caso della Toscana Edizioni, l’ex parlamentare di Forza Italia è stato condannato a 5 anni e mezzo per bancarotta.

Ora che il settimanale di gossip Chi ha pubblicato la foto della neo coppia del jet set italiano, Matteo Salvini e Francesca Verdini, il web ritira fuori vecchi sfoghi e parole al vetriolo. Complice il fatto di aver cambiato più volte partito politico, nel 2015 il leader della Lega non aveva espresso parole molto dolci nei suoi confronti sui social: «Fini, Alfano, Verdini. Mi fanno schifo i traditori».

Ma si sa al cuor non si comanda. Salvini si è presentato insieme a Francesca all’anteprima del film Dumbo al The Space cinema moderno di Roma. I due sono arrivati mano nella mano, sfoggiando grandi sorrisi. La figlia dell’ex parlamentare era in abito nero, capelli sciolti e un grande sorriso stampato sulle labbra. Salvini, altrettanto sorridente, era munito di due confezioni di popcorn.

Ma chi è Francesca Verdini?

La figlia di Denis Verdini e Simonetta Fossombroni è fiorentina di nascita, ma vive a Roma dove lavora in una casa di produzione cinematografica. Francesca ha un fratello, Tommaso, due anni più grande, e una sorella, Diletta. A 18 anni Francesca Verdini segue il padre a Roma e studia Economia alla Luiss. Durante gli anni accademici – come riporta Vanity Fair-, per mantenersi in maniera indipendente agli studi, scrive qualche articolo per il magazine Ciak; un incarico ad Adlib, società argentina che promuove il networking nel mondo dell’arte; qualche partecipazione come hostess e una collaborazione per l’organizzazione di alcuni eventi alla Biennale di Venezia. Nel 2015, la svolta. Aiuta il fratello Tommaso nel lancio della catena di ristoranti Pastation. Aprono prima a Firenze, poi a Campo Marzio a Roma. Proprio lì, mercoledì 13 marzo si sarebbe fermata con Salvini per una cena a base di pasta. Da quel momento sono diventati inseparabili!

Redazione-iGossip