Come coprire le occhiaie con il make-up

Che siano troppo evidenti o troppo coperte, le occhiaie rischiano di rovinare il make-up più naturale o il trucco più articolato. Correggere e gestire le occhiaie è davvero semplice, basta sapere come coprire le occhiaie senza evidenziarle ulteriormente. Quando un trucco le copre troppo rischia di rovinare l’effetto del make-up degli occhi e conferisce un effetto sciatto e stanco.

Make-up per coprire le occhiaie- foto amando.it

Ma come procedere alla correzione ottica delle occhiaie? Ebbene si, se le occhiaie ci sono non è possibile farle sparire con un colpo di spugna. Quello che si può fare e lavorare per ridurre la loro presenza a livello visivo.

Ovviamente la base trucco del viso è fondamentale per lavorare al meglio sulla zona delle occhiaie: primer, fondotinta, correttore e cipria! La preparazione della base è fondamentale per vedere con precisione dove e come intervenire.

Come coprire le occhiaie

La fascia orbicolare dovrebbe essere trattata con un fondotinta da mezzo tono a un tono più chiaro rispetto al viso per conferire all’occhio una maggiore luminosità. Sicuramente un primer o un fondotinta ricco di pigmenti riflettenti può fornire quella lucentezza necessaria a dare maggiore attenzione alla zona degli occhi. Perfetto. È ora di scoprire come coprire le occhiaie:

  • primer o il fondotinta sulla palpebra mobile fissa e dalle ciglia in su
  • correttore specifico sotto gli occhi, lì dove c’è l’occhiaia
  • fissaggio con la cipria

Il concealer per le occhiaie deve avere una texture ricca e corposa, altrimenti si rischia di mettere in evidenza tutte le micro-rughette presenti.

Per quanto riguarda le nuance è meglio orientarsi su pigmenti pesca che neutralizzano le macchie marroni e bluastre. Bando allora a toni rosati e madreperla se non si vuole accentuare l’occhiaia con il caratteristico colore grigiastro.

Per un make-up perfetto nella zona delle occhiaie bisogna saper mescolare  il correttore alla crema per il contorno occhi. Perché ? Diciamo che non solo si  ammorbidisce la texture che aderisce meglio alla pelle ma si crea un  tonalità su misura.

Attenzione al correttore sul solco orizzontale arcuato. La quantità applicata deve essere davvero minima per non debordare troppo dal canale che definisce l’occhiaia: bisogna arrivare al centro dell’iride e non fuori questa linea immaginaria. Come fare? Basta applicare il correttore con un pennello sintetico con la forma di lingua di gatto e una rotondità in punta per dosare meglio il prodotto e stenderlo alla perfezione.

Il pennello può tranquillamente lasciar spazio all’uso delle dita per migliorare la stesura del prodotto e far aderire meglio il correttore alla pelle.

E se gli occhi si presentano molto vicini e poco distanziati allora è possibile schiarire ulteriormente la zona con matitoni illuminanti per conferire l’illusione ottica di coprire le occhiaie, illuminare gli occhi e rischiarare il viso.

Myriam